AVELLINO. CARENZA DI ANESTESISTI, L’ASL CHIEDE SCORRIMENTO DELLE GRADUATORIE PRESSO LE ALTRE AZIENDE DELLA REGIONE CAMPANIA

adsense – Responsive Pre Articolo

Riguardo l’attivazione del Reparto di Terapia Intensiva presso il P.O. di Sant’Angelo dei Lombardi, i cui lavori per la realizzazione sono stati completati da oltre due mesi, si rappresenta quanto segue:
– Allo stato, per garantire l’attività operatoria e la guardia per le urgenze chirurgiche e mediche h24, sono impiegati presso il Presidio n. 5 specialisti e n. 2 specializzandi (utilizzabili solo in presenza di un tutor) a fronte di 9 unità necessarie.
– L’apertura del Reparto di Terapia Intensiva presso il presidio richiederebbe l’assunzione di almeno altri 6 anestesisti dedicati.
– Lo scorso febbraio, data la carenza, comune a tutto il territorio nazionale nonché alla regione Campania, di suddette figure presso entrambi i Presidi Ospedalieri dell’ASL, l’Azienda ha svolto concorso pubblico per il reclutamento a tempo indeterminato di medici anestesisti, contrattualizzando n. 6 medici di cui 1 specializzato e 5 specializzandi (già inseriti in organico); successivamente sono state indette manifestazioni di interesse per la stessa figura senza alcun esito.
– Ad oggi, vista la carenza di anestesisti riscontrata, l’Asl ha chiesto e ottenuto l’autorizzazione regionale all’assunzione, tramite scorrimento delle graduatorie disponibili presso altre Asl o Aziende Ospedaliere, di altri 7 anestesisti da destinare al P.O. di Sant’Angelo e a quello di Ariano Irpino (dove si registra una carenza di n. 9 anestesisti). Pertanto, è stata inviata richiesta presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria “Vanvitelli”, l’Azienda Ospedaliera “Federico II”, l’A.O.R.N. “Pausillipon-Santobono”, l’ASL Napoli 1.
– L’eventuale reclutamento di n. 7 anestesisti non risulterebbe sufficiente a garantire i turni h24 necessari per l’attivazione del nuovo reparto di Terapia Intensiva presso il Presidio Ospedaliero di Sant’Angelo dei Lombardi.

adsense – Responsive – Post Articolo