AVELLINO. Centro per l’Autismo, l’appello di una madre: “aiutateci a farvivere meglio i nostri figli”

adsense – Responsive Pre Articolo

 Quello che vi proponiamo oggi è un appello di una madre di un ragazzo autistico di 20 anni che con forza chiede l’apertura del centro autistico di Avellino, un appello non solo della signora Mara ma di tanti genitori che si ritrovano nella sua stessa situazione. “Sono madre di un ragazzo autistico di 20 anni, e sono 20 anni che mi mobilito per dare il meglio a mio figlio, ma il meglio, anzi il 100% lo si può raggiungere solo se riapre il Centro per autistici dove persone ma soprattutto dottori specializzati in questa patologia possano aiutarci a crescere meglio e soprattutto ad aiutarli al meglio. Lo sappiamo che la loro patologia non è curabile ma almeno far vivere meglio prima questi ragazzi e poi noi familiari. A volte ci dimentichiamo che questi ragazzi non hanno solo due genitori (nel mio caso è orfano di padre) ma anche dei fratelli che vivono in simbiosi delle loro manie o crisi violente o di autolesioni o schizofrenie fatte di notti insonni. Anche i fratelli vivono una vita succube del ragazzo autistico. Di questa struttura non ce ne è solo bisogno anzi è IN DISPENSABILE perchè le poche che esistono in Campania sono piene e non c’è disponibilità  per fare assistere mio figlio. Siamo lasciati in balia di questo male che dilaga sempre più”. 

adsense – Responsive – Post Articolo