Avellino-Rocchetta, D’Amelio: “Iniziata la fase due: ok all’intesa per il rifacimento delle stazioni”

adsense – Responsive Pre Articolo

“Ancora un passo in avanti verso il definitivo recupero e la valorizzazione della linea ferroviaria turistica Avellino-Lioni-Rocchetta Sant’Antonio. La Giunta regionale ha infatti approvato il protocollo d’intesa tra Regione Campania, Rete ferroviaria italiana, Fondazione Fs Italiane, Fs Sistemi urbani e Acamir per il rifacimento delle stazioni”. Lo dichiara la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio.

“Subito dopo la riapertura totale della storica ferrovia, avvenuta nel maggio 2018, avevo assunto l’impegno alla presenza dei sindaci dei Comuni interessati dalla tratta, assieme al vicepresidente Fulvio Bonavitacola e al consigliere delegato ai Trasporti Luca Cascone, di dare seguito all’investimento compiuto intervenendo sulle principali stazioni ferroviarie, inutilizzate da tempo e inadeguate ad accogliere passeggeri e visitatori. Inizia quindi ufficialmente la fase due – continua D’Amelio – nella quale le stazioni ritorneranno a vivere e ad accogliere turisti e appassionati di mobilità dolce, alla scoperta dei paesaggi, della cultura e dell’enogastronomia dei borghi delle aree interne”.

“Per questo motivo, a breve l’agenzia regionale Acamir avvierà un concorso di idee, del valore di 400mila euro, per il recupero in chiave turistica delle stazioni ferroviarie lungo le tratte turistiche storiche inserite nel Patto per lo sviluppo. Con la Avellino-Rocchetta – conclude la presidente – beneficerà del finanziamento anche la ferrovia turistica del Sannio, Benevento-Pietrelcina-Boscoredole”.

adsense – Responsive – Post Articolo