AVELLINO – RUBA IL BORSELLO DI UN COMMERCIANTE INTENTO AD APRIRE IL NEGOZIO: TRENTENNE IDENTIFICATO E DENUNCIATO DAI CARABINIERI CHE RECUPERANO L’INTERA REFURTIVA.

adsense – Responsive Pre Articolo

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino hanno denunciato un trentenne di origini nigeriane, ritenuto responsabile del reato di “Furto aggravato”.

L’attività prende spunto dalla segnalazione al 112 da parte della vittima: uno straniero, approfittando di un momento di distrazione del titolare di un’attività commerciale ubicata nel pieno centro di Avellino, furtivamente si era impossessato del borsello (contenente chiavi, documenti, carte di credito, un telefono cellulare e denaro contante per oltre 100 euro) che quest’ultimo inavvertitamente aveva lasciato sulla soglia della vetrina mentre effettuava le operazioni di apertura dell’esercizio.

Ricevuta la notizia, l’operatore di turno alla Centrale Operativa, disponeva in tempo reale intervento di una “Gazzella” dell’Aliquota Radiomobile, già presente in quell’area nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Avellino, finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Le immediate indagini svolte dai Carabinieri, estrinsecatesi attraverso l’acquisizione di utili informazioni nonché di video dalle telecamere di sorveglianza, permettevano l’identificazione del presunto responsabile del furto che, rintracciato qualche ora dopo, veniva trovato in possesso del borsello rubato poco prima.

Alla luce delle evidenze raccolte, per il trentenne è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita all’avente diritto.

adsense – Responsive – Post Articolo