AVELLINO. Utilizzo patrimonio comunale, Petecca: nessun rapporto locativo. Tra l’ordine degli architetti e l’amministrazione comunale di Avellino

adsense – Responsive Pre Articolo

Avellino – «Non poco stupore ho provato nel leggere in questi giorni notizie relative ad un presunto rapporto che legherebbe il Comune di Avellino e l’Ordine degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Avellino per un accordo locativo non perfezionato per l’utilizzo di locali ubicati nel Convento San Generoso. La notizia, che pur sembra esser stata diffusa dal Comune di Avellino, attraverso il proprio sito web, non trova alcun fondamento. L’Ordine che presiedo, infatti, fa utilizzo da anni, di un’unica sede, di proprietà privata e per la quale esiste un regolare contratto di locazione. Si tratta di una normalissima unità immobiliare sita al terzo piano dell’edificio di Via Ferdinando Iannaccone 5». Lo dichiara Erminio Petecca, presidente dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Avellino.

«La notizia – aggiunge il presidente Petecca – è rimbalzata sui social e ha provocato reazioni scomposte da parte di numerosi utenti. Ho già dato mandato al nostro legale di effettuare una verifica. L’Ordine si riserva infatti, di adire le vie legali per diffamazione laddove se ne ravvisassero le condizioni. Viviamo in un periodo in cui si rincorrono notizie e scoop e dove purtroppo ci si limita a leggere titoli ingannevoli, un momento in cui tutti hanno la possibilità di esprimere libere opinioni senza però approfondire prima gli argomenti. In questo caso non c’è alcun fondamento rispetto ad una ipotesi di utilizzo di un immobile pubblico. L’Ordine che presiedo è interessato a svolgere il proprio ruolo, anche critico, ma sempre costruttivo con l’obiettivo di fornire un contributo concreto indirizzato alle istituzioni per le materie di propria competenza. Ma proprio non ci sta ad alimentare il gioco al massacro delle fake news». (Comunicato Stampa)

adsense – Responsive – Post Articolo