Baiano. Edicola di Santo Stefano Protomartire. Completati i lavori, sarà inaugurata il 26 giugno

adsense – Responsive Pre Articolo

di Gianni Amodeo –  Foto di Antonio Guerriero

Un piccolo gioiello di sobrio impianto architettonico, con strutture portanti  in pietra tufacea e copertura a cupola, a cui fa da protezione integrale un’artistica e ben rifinita vetrata, con cornice e ghirigori in duttile rame. E’ il profilo dell’Edicola  dedicata a Santo Stefano protomartire della cristianità e patrono della comunità cittadina; un manufatto, realizzato a regola d’arte ed affacciato sulla plateaagorà di pregiata pavimentazione in cubetti di porfido, che fa da ideale saldatura tra piazza Francesco Napolitano con i suoi  caratteristici lecci secolari, e il variegato patrimonio ossigenante di pini, abeti,querce e siepi che ravvivano la famigliare oasi della Villa comunale con la sua accurata geometria di viali, panchine, pista da ballo, accoglienti spazi per giostre e attrezzature ludiche per  bambini e bambine, fontane, vasca e servizi igienici, in tutt’uno con il campo polifunzionale, tribuna e ampi ambienti ricettivi, che ne fanno un interessante complesso d’arredo urbano, cospicuo e unico nel territorio cittadino.

E’ davvero un’ambientazione ben calata nel contesto generale, quella con cui si prospetta l’ Edicola, che tocca i due metri e sessanta in altezza, per un metro e sessanta di lunghezza ed un metro e ottanta di larghezza, con esposizione a mezzogiorno e due giovani olivi di lato, trapiantati a bella posta per parlante simbologia dalla collina di Gesù e Maria, proprio ad altezza d’angolo della plateaagorà per uno dei tre ingressi nella Villa, mentre gli altri sono connessi a corso Garibaldi e via Lippiello; è l’Edicola, al cui interno s’innalza il piedistallo rivestito di marmo, su cui sarà collocata la lignea statua del Santo Levita, realizzata dall’artista-artigiano Giuseppe Cacace, con rinomato Laboratorio creativo operante nella vicina San Vitaliano.

L’ allestimento della sacra Edicola è stato completato da alcuni mesi, per un percorso lavorativo variamente condizionato dalle restrizioni anti Covid19, da osservare. Un impegno assunto dal Comitato per i festeggiamenti in onore di Santo Stefano – edizione 2018- presieduto, come per prassi e disposizioni generali, dal parroco don Fiorelmo  Cennamo; impegno per destinare alla costruzione della sacra Edicola  l’avanzo della pubblica sottoscrizione per la raccolta delle piccole donazioni in denaro fatte per i tradizionali festeggiamenti patronali che coincidono con la prima settimana agostana, secondo i programmi della stretta liturgia e delle onoranze civili. Un impegno di volontariato e di gratuita dedizione assolto con una minuziosa e accorta gestione delle offerte raccolte e rese pubbliche, in piena sintonia con la comunità cittadina. E’ l’obiettivo che il Comitato Pro Santo Stefano-edizione 2018- ha realizzato, seguendo le procedure normative per le necessarie autorizzazioni e permessi costruttivi, conformandosi alle disposizioni dell’Ufficio tecnico comunale e ai deliberati dell’amministrazione, guidata dal sindaco Enrico Montanaro.

Aperta, intanto, l’agenda dei preparativi per la cerimonia d’inaugurazione dell’Edicola di Santo Stefano, fissata per il 26 giugno, in subordine con le misure di prevenzione antivirus e con tutte le garanzie di messa in sicurezza igienica e sociale. In linea di massima, prevista la celebrazione eucaristica, con l’atto di meditazione e memoria per tutte le vittime della pandemia Covid19 e l’esibizione di cori. E su questa scia, onore di …. menzione e riconoscimento di merito ai componenti degli artefici degli eventi del 2018 e di quello in dirittura d’arrivo tra poco più di un mese. Presidente, il citato parroco don Fiorelmo Cennamo, vice presidente, Giuseppe Montella, cassiere, Stefano Guerriero, segretario, Lucio Napolitano, relazioni con Enti e associazioni, Nicola Cannuto, consiglieri, Gennaro Casoria, Carmine Napolitano, Carletto Tafuri, Domenico Napolitano, Luigi Napolitano e Antonio Guerriero, per lo più giovani e tutti inseriti nel mondo del lavoro in aziende, fabbriche e  pubblica amministrazione

Baiano. Edicola di Santo Stefano Protomartire. Completati i lavori, sarà inaugurata il 26 giugno Baiano. Edicola di Santo Stefano Protomartire. Completati i lavori, sarà inaugurata il 26 giugno Baiano. Edicola di Santo Stefano Protomartire. Completati i lavori, sarà inaugurata il 26 giugno Baiano. Edicola di Santo Stefano Protomartire. Completati i lavori, sarà inaugurata il 26 giugno Baiano. Edicola di Santo Stefano Protomartire. Completati i lavori, sarà inaugurata il 26 giugno

adsense – Responsive – Post Articolo