Baiano. Giusto il riparto dei buoni spesa anti-emergenza economica attuato

adsense – Responsive Pre Articolo

Urge un ulteriore passo in avanti a favore dei nuclei familiari esclusi dalla graduatoria, attingendo ai risparmi della gestione amministrativa. L’avvocato Gianpaolo Petrillo, fa appello al sindaco Montanaro e alla maggioranza consiliare, rilanciando le mozioni della minoranzaIo ci credo

In un’ottica meramente propositiva e collaborativa, al fine di ampliare il numero dei beneficiari dei buoni spesa a Baiano, come consigliere comunale di opposizione, ritengo che l’Amministrazione Comunale, nella persona del Sindaco, in primis, e dei consiglieri e assessori di maggioranza, debba seriamente prendere in considerazione le mozioni già proposte dall’opposizione nel mese di marzo, con le quali si chiedeva di attingere ai risparmi di gestione per aiutare le famiglie baianesi più bisognose. Segnatamente, nelle predette mozioni, l’opposizione aveva già individuato risparmi di spesa di circa 5.000,00 euro mensili, derivanti dalla mancata fornitura dei servizi di refezione e di trasporto scolastico, ai quali potrebbero anche aggiungersi quelli derivanti dalla manutenzione del campo sportivo, pari a circa 800,00 euro mensili.

Si tratta di economie di spesa ammontanti ad oltre 11.600,00 (in due soli mesi) facilmente reperibili e individuabili che potrebbero essere messe a disposizione di tutti i nuclei familiari (sembra circa 80) che sono rimasti esclusi dal beneficio del buono spesa e che versano in situazione di gravi difficoltà economiche per garantirsi il necessario sostentamento alimentare. In questi giorni di grave emergenza socio-sanitaria ed economica è più volte riecheggiato a tutti i livelli, sui mass media e non solo, il motto “nessuno deve restare indietro“. Sono certo che la sensibilità degli amministratori della maggioranza consiliare sia tale da poter prendere in seria considerazione l’impellenza di adattare e tradurre quel motto nel seguente: “nessun baianese resti indietro”. Come comunità non possiamo permetterci che alcuni nostri concittadini non vengano assistiti in una situazione emergenziale che sta mettendo a dura prova la sopravvivenza quotidiana delle nostre famiglie.

Oggi, più che mai, si rende improcrastinabile attingere ad ogni fondo di risparmio utile per soddisfare le esigenze delle famiglie baianesi più bisognose. Non possiamo non rispondere positivamente a chi chiede di essere aiutato. Do atto, ovviamente, che gli oltre 39.000 euro destinati al Comune di Baiano sono stati già tutti distribuiti, preferendo, come era giusto che fosse, anzitutto, i non percettori di reddito; riconosco che l’Amministrazione ha destinato quasi 10.000,00 euro, messi a disposizione dall’ Ambito Territoriale di Zona, attraverso uno specifico bando destinato alle micro-imprese operanti sul territorio. Ogni impegno è stato assunto e onorato. Ma ora occorre un ulteriore sforzo, attingendo ai risparmi di gestione ordinaria, così come sopra individuati, per soddisfare le ulteriori richieste di assistenza alimentare, affinché “nessun baianese e nucleo familiare resti indietro...”. L’intera comunità baianese, di cui mi onoro di far parte, ve ne sarà senz’altro grata e riconoscente.

Avv. Gianpaolo Petrillo

adsense – Responsive – Post Articolo