Baiano. Il ricordo di Antonio Petrillo nelle parole del fratello Gianpaolo

adsense – Responsive Pre Articolo

“Oggi Antonio avrebbe compiuto 50 anni. Invero, neppure riesco ad immaginarlo cinquantenne, giovane e bello com’era…Forse oggi avrebbe i capelli brizzolati, sarebbe sposato e avrebbe qualche figlio…Probabilmente, sarebbe un giornalista affermato o forse anche un avvocato. Sicuramente continuerebbe a coltivare la sua fede nell’Avellino Calcio

Sembra ieri … eppure sono gocce di una memoria che non muore e di un legame indissolubile che non si spezza, ma che anzi si rinsalda e si ravviva nel suo ricordo. Una presenza impercettibile, ma costante nella vita di chi gli ha voluto bene; una vita, la sua, vissuta con l’intensità e l’entusiasmo giovanile e di cui si può solo immaginare il suo fluire…. Resterà per sempre giovane, bello ed elegante. È la sorte che è toccata a tanti giovani, eroi e non solo, di ogni tempo…E la sua immagine cristallizzata, non scalfita dallo scorrere del tempo, sopravviverà alla nostra stessa esistenza…Antonio vive e vivrà per sempre, così com’era, immutato e immutabile, nel suo essere, in ciò che ha rappresentato e rappresenta, tuttora, per i familiari, gli amici e gli ultrà!

Un augurio da tutti noi e dal tuo nipotino Christian Antonio!”

adsense – Responsive – Post Articolo