BAIANO. PER “LA GIORNATA DELLA MEMORIA”, DUE SESSIONI ALL’ “INCONTRO”

adsense – Responsive Pre Articolo

La proiezione de “La Signora dello zoo di Varsavia” del regista Niki Caro segna la prima sessione con dibattito dedicata alla “Giornata della Memoria”, in programma domani-domenica 28 gennaio alle ore 17,30- nei locali del Circolo socio-culturale “L’Incontro”. Il racconto filmico, di produzione statunitense, è tra le più elevate e nobili testimonianze del coraggio e dell’impegno solidale verso gli ebrei sottoposti alle persecuzioni razziali e vittime del genocidio compiuto dalla Germania nazista nella seconda guerra mondiale. Protagonista è la Signora dello zoo che vive con straordinaria intensità e vigorosa intelligenza l’empatia verso la natura, gli animali e la vita. E’ l’amore che le permetterà di salvare- insieme con il marito direttore dello zoo di Varsavia– alcune centinaia di ebrei dalle deportazioni nei lager per la morte.

Sabato, tre febbraio – sempre alle ore 17,30- seconda sessione con la conferenza  di don Franco Iannone, parroco della Chiesa di San Giovanni, a Quadrelle, direttore dell’Istituto di Scienze religiose “Duns Scoto” di Nola e docente della Facoltà di Teologia dell’Italia meridionale, a Napoli. Tema: “Dalla Shoah alla cultura della tolleranza e dell’accoglienza”. E’ il filo di riflessione che connette la tragedia della Shoah alle leggi razziali del 1938 vigenti nell’Italia mussoliniana e alla tormentata realtà delle migrazioni dei nostri giorni dirette dall’Africa sottosviluppata verso l’Europa comunitaria

adsense – Responsive – Post Articolo