BASKET, SCANDONE AVELLINO. Vucinic: “Match importante e difficile contro Reggio Emilia, bisogna stringere i denti e lottare”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Seconda partita in casa di fila per la Scandone, ospite la pericolante Reggio Emilia, palla a due domenica 17 marzo alle ore 19. Coach Vucinic non sottovaluta affatto l’impegno: “E’ un match importante, soprattutto per cercare di consolidare la squadra e per arrivare nella migliore posizione possibile in ottica play off. E’ anche una sfida difficile contro avversari che stanno lottando per salvarsi, noi stiamo facendo progressi e faremo una buona performance domenica”.

La nota dolente di questa stagione e’ sicuramente rappresentata dagli infortuni: “Purtroppo siamo abituati, Filloy sta provando ad allenarsi ma non va benissimo perché avverte dolori alla schiena, e’ un’incognita. Invece D’Ercole e’ tornato ad allenarsi, ieri ha fatto 10′ di contatto. Non e’ pronto per giocare ma valuteremo nei prossimi 2 giorni per capire se potrà scendere sul parquet. Silins ieri si e’ aggregato dopo tre giorni causa febbre ed e’ positivo che possa essere dei nostri. Nichols sta migliorando ma non abbastanza da consentirgli di allenarsi con costanza. Anche quando torna non potremo aspettarci miracoli da lui”. Chiaro che una situazione del genere non porta tranquillità, tuttavia la squadra si sta rimboccando le maniche così come ha dimostrato nella grande rimonta contro Varese: “Non mi interessa quello che dicono sul mio ruolo, anche perché cerco di fare il meglio possibile insieme allo staff tecnico per superare le avversità. Non e’ semplice in quanto ogni 2 settimane c’è una squadra diversa, pensando a chi si infortuna, a chi rientra, ai nuovi innesti che devono imparare tante cose del nostro sistema di gioco. Lavoriamo e non possiamo piangerci addosso, bisogna stringere i denti e lottare”.

adsense – Responsive – Post Articolo