BASKET, SERIE A1. Non si ferma la Scandone, vittoria per un punto a Sassari e sono otto consecutive. Banco Sardegna Sassari – Sidigas Avellino 94-95.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Redazione sportiva

BASKET, SERIE A1. Non si ferma la Scandone, vittoria per un punto a Sassari e sono otto consecutive. Banco Sardegna Sassari   Sidigas Avellino 94 95.Sidigas sempre piu’ su, altro colpo in Sardegna, vittoria per un punto ma  il roster di Sacripanti ha dato sempre la sensazione di poter vincere il match e cosi’ e’ stato.

Avellino con Ragland, Acker, Leunen, Nunnally e Cervi. Coach Calvani si affida a Akognon, Logan, Mitchell, Alexander e Kadji. Ritmi vertiginosi, 6/8 da tre per Avellino nel primo quarto, difese, soprattutto quella sassarese, rivedibili. Si chiude sul 28-34, risultato extra large. L’elastico tra il +7 e il +5 Sidigas si interrompe con lo strappo Dinamo fino al 48-49. All’intervallo si va col 50-53. Mostruoso Akognon con 21 punti. Nel terzo quarto sale in cattedra Kadji per i padroni di casa, si segnala un Mitchell alterno, bella però una sua stoppatona su Buva. Sassari ritrova energie e chiude in vantaggio al 30′ (80-77), Avellino è nettamente avanti in rimbalzi  (25 a 14) e assist (24 a 16). Sempre più distrazioni in difesa. Nell’ultimo quarto è testa a testa, Sassari mette il naso avanti fino a che Acker non effettua il sorpasso (88-90), schiacciata di Cervi per il +4. Due palloni recuperati dalla spazzatura per la Sidigas ma Sassari in difesa ne azzecca poche. Alexander non completa un gioco da 3 ma bastano i 2 punti per il 92-92 a 30″ dalla fine. Ragland si inventa una bomba di indicibile importanza per i lupi, 92-95, mancano 11″. Sassari impiega troppo nel concludere e sbaglia anche la scelta segnando da 2 e non da tre. Avellino lascia fare e con il possesso si porta a casa l’ottava vittoria consecutiva.

adsense – Responsive – Post Articolo