Bengalese malato di Covid ha circolato in treno per giorni

adsense – Responsive Pre Articolo

Era positivo al coronavirus, sapeva di essere malato e sarebbe dovuto restare a casa, in isolamento fiduciario. Invece un 53enne del Bangladesh ha viaggiato per giorni in treno in Emilia Romagna, prima di far ritorno a Roma dove è stato scoperto e denunciato per  “violazione della quarantena”.

Gli agenti della Polfer lo hanno fernato all’arrivo a Termini su un treno regionale da Falconara, già febbricitante e con la tosse. All’Umberto I, dove è stato sottoposto al test, è risultato positivo al Covid-19 e dai successivi accertamenti è emerso che era arrivato da Dacca a Fiumicino il 23 giugno scorso, era consapevole di essere positivo e avrebbe dovuto stare in quarantena.

Intanto a Roma sui 200 ulteriori tamponi eseguiti sulle persone rientrate con voli da Dacca o che sono state in contatto con bengalesi tornati in Italia 14 sono risultati positivi. Sono stati tutti posti in isolamento e stanno bene. “Questo dato conferma l’importanza dell’azione messa in campo per rintracciare tutti i contatti di coloro che sono rientrati dal Bangladesh” dicono dalla Asl Roma 2.

adsense – Responsive – Post Articolo