CALCIO AVELLINO. Bucaro carico e realista: “Dobbiamo solo vincere, al 99% a Latina ci giocheremo un intero campionato”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Si avvicina il giorno più importante per la Calcio Avellino, questo pomeriggio la partenza alla volta di Latina. In mattinata ha parlato Giovanni Bucaro: “Dobbiamo pensare a domenica, affronteremo una squadra che annovera pure giocatori che hanno militato in B e in A. La stiamo preparando bene, siamo spinti da un intero popolo, i 500 che domani potranno essere al Francioni e gli altri da casa”. Patron De Cesare non mancherà: “L’ingegnere viene, fa l’in bocca al lupo, carica la squadra, e’ di grande supporto”. Il mister ribadisce l’obiettivo principale e fa una battuta sul Lanusei: “Solo i 3 punti a Latina. Il Lanusei e’  solo alla nostra gara, forse pensano di vincere facile la loro”. Sulla formazione dice: “La coppia offensiva può variare in base all’avversario, al 95% saremo quelli delle ultime partite”.

Ambiente e condizione psicologica in vista di domenica: “La condizione ambientale e’ difficile, loro vorranno finire bene davanti al proprio pubblico. Il Latina e’ carico al massimo ma noi lo dovremo essere di più perché le nostre motivazioni sono più importanti”. Si e’ giunti così all’ultimo ostacolo dopo una lunga rincorsa al Lanusei, da -10 all’aggancio in vetta di domenica scorsa: “Questa e’ stata una settimana regolare, serena. Il nostro cammino e’ stato importante, credevamo di potercela giocare. Ora l’ultimo scoglio, ci crediamo”. Le tensioni a distanza tra Avellino e Lanusei non sono venute meno: “Dobbiamo pensare a noi. Ci sono state voci bruttine e allusioni pesanti, noi daremo risposta sul campo”. Bucaro la pensa in modo un po’ diverso da capitan Morero: “Non e’ una gara come le altre. E’ vero che ricorrendo siamo stati sempre costretti a vincere come se fosse l’ultima, ma al 99% a Latina ci giocheremo un intero campionato. Ci sono tensioni ma dovranno essere positive”. Un’unica famiglia, il trainer palermitano ha un pensiero per la Scandone così come Maffezzoli per la Calcio Avellino: “In bocca al lupo alla Scandone, siamo una sola famiglia”. Così conclude: ” Dovremo essere equilibrati, sarà una battaglia. Abbiamo deciso di partire un po’ prima, Latina non e’ proprio vicinissima, 3 ore di pullmann. Ci può fare solo bene anche per le scorie fisiche da smaltire”.

adsense – Responsive – Post Articolo