Calcio, Avellino-Foggia. Fella: “Ci stiamo unendo sempre più, raggiunti ritmo e compattezza importanti”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Nel post partita parla uno dei protagonisti della vittoria col Foggia, Peppe Fella: “Abbiamo trovato il gol dopo 10′, da lì tutto più semplice anche se non lo era”.

La Ternana sta ammazzando il campionato ma per i lupi non sono brutte notizie le sconfitte di Catania e Catanzaro: “Ne abbiamo parlato relativamente, stiamo godendo per la vittoria e da domani penseremo alla Casertana. Non mi interessa guardare né sopra e né sotto. Dobbiamo affrontare partita per partita con la mentalità giusta”.

9 risultati utili consecutivi per i lupi (7 vittorie e 2 pareggi) e solo 2 gol subiti. Anche offensivamente i numeri iniziano ad essere importanti: “Abbiamo avuto qualche difficoltà all’inizio tra Covid e infortuni, ci allenavamo in pochi. Ora lo facciamo tutti insieme. Si è raggiunto un ritmo importante e una compattezza di squadra, ci stiamo unendo sempre di più”.

Braglia lo pungola, oggi lo ha visto cattivo e determinato: “Il mister mi dice sempre che ho le giocate e che con la cattiveria posso dare qualcosa di importante. Probabilmente non glielo dimostro, accetto i suoi consigli”.

La sua doppietta accantona un gol divorato nel primo tempo, sul 2-0: “È vero, sono stato superficiale, ho avuto paura di sbattere sul palo, però mi son fatto perdonare con un altro gol nel secondo tempo”.

Grande accoglienza dei tifosi prima del match: “Ci ha caricato tanto, un peccato non possano venire allo stadio. Immagino che ci sarebbe stata tanta gente contro il Foggia”.

Lotta per lo scettro di capocannoniere in casa Avellino con Fella a 8 marcature e Maniero a 7: “È importante che i nostri gol portino risultati, non conta chi ne avrà fatti di più”.

adsense – Responsive – Post Articolo