Calcio, Avellino-Potenza. Tito: “Dedico il gol alla mia compagna, non c’è tempo per riposarci”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Uno dei protagonisti del match contro il Potenza, Fabio Tito, apre allacciandosi al pari di Monopoli: “Lì non abbiamo fatto una gran partita, avevamo tante attenuanti tra cui il campo sul quale  non si poteva giocare granché. Oggi eravamo consapevoli di affrontare una buona squadra, non a caso aveva battuto il Bari, allenata da un grande allenatore quale è Gallo. Sapevamo chiaramente del risultato del Bari”.

È diplomatico sul +7 nei confronti dei galletti e guarda già a Catania: “Dobbiamo guardare partita dopo partita, non sarà facile. Domenica affronteremo una squadra che sta affrontando un momento delicato, ha perso anche oggi, cercheremo di portare a casa un risultato positivo”.

Gol con dedica per Tito: “È importante il risultato, poi magari faccio gol o faccio fare gol. La dedica è alla mia compagna che non ha passato un gran momento”.

Sulle positività al Covid di Carriero e De Francesco: “Dispiace, non è facile in albergo sentirsi dire di isolarsi. Sale la paura, soprattutto per chi ha famiglia e figli, purtroppo ci dobbiamo convivere. Speriamo di non passare quello che abbiamo passato a novembre e dicembre, ora c’è il clou. L’auspicio è quello di riuscire ad occupare una posizione importante in classifica, di consolidare la seconda piazza”.

La condizione fisica: “Ultimamente ho avuto un calo ma ci può stare. Tutto è legato ai risultati, il mister mi spinge sempre ad avere più” cazzimma”, é importante l’Avellino. Non c’è tempo per riposarci, domenica un’altra partita. Cercheremo di mettere benzina nelle gambe. In 40 giorni ci tocca giocare 7 partite”.

adsense – Responsive – Post Articolo