CALCIO AVELLINO SSD. Bucaro: “I sardi sono tosti, ci vogliono aggressivita’, compattezza e autostima”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Domenica i lupi andranno in Sardegna per la prima volta in questo campionato di Serie D, l’avversario sara’ il Budoni. Bucaro, fresco di investitura dopo l’esonero di Graziani, e’ in allerta: “Loro nelle ultime giornate sono venuti fuori bene. Nel girone laziale ci sono squadre attrezzate come il Budoni. I sardi sono tosti. Domenica ci sara’ un vento forte li’, loro sono più abituati. Dobbiamo essere concentrati”. L’Avellino ha evidenziato una grande pecca con Graziani, le palle inattive, un piccolo accenno anche al modulo: ” I numeri son abbastanza chiari. Punizioni e corner  sono molto importanti, sia a favore che contro. Ci stiamo lavorando, il particolare fa la differenza. Ora ho dato dei concetti alla squadra, per il momento adottiamo il sistema di gioco della precedente gestione”.

Non ci sara’ Parisi, l’argomento under e’ basilare in Serie D: “Mithra pur non essendo un under sarebbe più adatto come esterno basso di sinistra. In questa categoria la formazione si fa in base agli under, c’e’ l’ obbligo di schierarli”. Infatti da regolamento devono scendere in campo un 98, due 99 e un 2000. Ragion per cui, Parisi che e’ un 2000 può essere sostituito da un giocatore che sia almeno suo coetaneo. Intanto e’ stato ufficializzato Da Dalt: “E’ un giocatore abituato al 4-4-2 ma anche al 4-3-3. Dobbiamo prendere giocatori, come l’argentino, che ci facciano fare il salto di qualità. Servono elementi che siano superiori a quelli che gia’ abbiamo”. Bucaro vuole un determinato atteggiamento: “Dobbiamo essere aggressivi, cambiare marcia. Siamo l’Avellino e abbiamo giocatori forti. Devo trasmettere positivita’. Inoltre la squadra deve saper soffrire, in alcune partite ha mollato”.

Il trainer palermitano, seppur in soli 3 giorni, ha visto una crescita: “Quando si cambia e’ cosi’, i ragazzi giustamenteCALCIO AVELLINO SSD. Bucaro: I sardi sono tosti, ci vogliono aggressivita, compattezza e autostima. vogliono mettersi in mostra, dobbiamo avere lo stesso obiettivo”. C’è una questione portiere, si spinge per l’under diversamente dalla gestione Graziani: “Vedo pronto Pizzella”. Capitanio potrebbe anche non essere tra i convocati causa febbre come ha ammesso Bucaro: “E’ un centrale ma potrebbe adattarsi anche da esterno”. Infine il riferimento al maestro Zeman: “Ho avuto molti suoi concetti pur essendo stato un difensore. Sull’aggressivita’ e il pressing tutti lo hanno copiato. Noi ora dobbiamo essere equilibrati, compatti e ci vuole autostima per puntare al risultato”.

adsense – Responsive – Post Articolo