CALCIO, AVELLINO-TERAMO. Ignoffo: “Stasera si e’ fatto un bel lavoro, dobbiamo continuare a crescere”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Altra vittoria dopo quella di Vibo. L’Avellino soddisfa. Ecco Ignoffo in sala stampa: “Oggi ci e’ andata bene anche per gli episodi. Stiamo crescendo ma dobbiamo continuare a farlo”. La società desta perplessità, il tecnico chiarisce: “Dobbiamo fare il nostro percorso. La società fa parte di noi. Non siamo due corpi diversi. La gente ci ha dimostrato affetto, le nostre attenzioni devono rimanere sul campo. Per molti ragazzi Avellino e’ un’opportunità come anche per il sottoscritto. Ciò crea un mix importante”. La vittoria contro il Teramo e’ piaciuta, al di la’ della superiorità numerica: “C’è stata compattezza e solidità, ciò che al momento forse manca al Teramo. Il gol dell’1-0 e’ stato molto bello, ci sono stati cambi di gioco continui. Abbiamo guadagnato in ampiezza. Stasera e’ stato fatto un bel lavoro. Sono contento per Karic, ciò ci può dare forza e autostima”.

Questione attacco: “Albadoro e’ stato un punto di riferimento pur non entrando nei gol. Arriverà Charpentier, se andiamo a pescare dagli svincolati significa che dobbiamo aspettare del tempo affinché un giocatore entri in forma. Ora faremo di necessità virtù. Siamo questi, da gennaio si vedrà”. Una battuta su Di Paolantonio: “Importante per la gestione della palla, agevolati dall’uomo in più”. Il credo calcistico di Ignoffo e’ il possesso palla: “Lavoriamo per questo particolare che ti permette di avere più soluzioni, di essere più propositivo, di fare la prestazione che può dare risultati. Naturalmente ciò si deve sposare con la personalità”.

adsense – Responsive – Post Articolo