Calcio, Avellino-Ternana. Braglia: “Non meritavamo di perdere, siamo sulla buona strada”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Redazione sportiva

Bruciante la sconfitta dei lupi, la Ternana passa al 90′. Mister Braglia dice: “Questo è il calcio. Poco prima del gol di Laverone potevano segnare noi con Silvestri. Comunque è stata disputata una buona gara, la squadra si è espressa bene. Sono soddisfatto ma è la terza gara casalinga che perdiamo. Siamo sulla buona strada”. Ha da ridire sul calendario: “Quattro partite in 12 giorni, capisco che prima del 23 si vuole recuperare. La stessa nostra situazione anche per Monopoli e Bisceglie. Oltre al Covid ci sono gli infortuni, così tutto più difficile e falsificato”.

Braglia ha riproposto il 4-4-2: “Ero venuto qui per giocare in un’altra maniera, poi abbiamo cambiato. Questo abito può stare anche bene ma giochiamo e basta, senza preparazione, senza fare nulla sul campo. Ora teniamoci strette le posizioni vincendo qualche partita”. Su Maniero: “Bisogna chiedere allo staff medico, io penso non stia così bene. Si è fatto male in un contrasto e abbiamo pagato”. Altre considerazioni sul match contro la Ternana: “Non voglio parlare di arbitri, sono contento dei ragazzi. Siamo sempre gli stessi, chi subentra è giovane. Oggi come atteggiamento, qualità nelle uscite abbiamo fatto meglio. Non si meritava di perdere. Indicazioni importanti già col Bisceglie, possiamo migliorarci”.

Oggi per Braglia 900 panchine: “Vuol dire che sono vecchio, ci sono riuscito a differenza di altri. Mi fa piacere”. Il capitano Miceli oggi era tra le riserve: “Maniero ha fatto 3 partite in 10 giorni, Miceli ha avuto un problema, non si è trattato di scelta tecnica”.

Foto: Us Avellino.

adsense – Responsive – Post Articolo