Calcio, Avellino-Virtus Francavilla. Braglia: “Complimenti ai ragazzi, normale che siamo calati nel secondo tempo”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Vittoria importante per l’Avellino, rigore vincente di Maniero nel primo tempo e secondo tempo di gestione dove è affiorata la stanchezza. Le parole di mister Braglia: “Buon primo tempo, siamo riusciti a fare quello che abbiamo preparato per non farli palleggiare. Dispiaciuto per altre occasioni che abbiamo avuto nella ripresa. Poi è normale che siamo calati, Adamo non stava bene, Rizzo titolare ma non giocava da mesi, Rocchi da un mese e mezzo, D’Angelo a un certo punto era veramente cotto. C’è stato sacrificio nel secondo tempo, la potevamo chiudere, abbiamo rischiato poco. Non si può chiedere di più a questi ragazzi, hanno dato tutto, bisogna ringraziarli, sono stati bravissimi”.

Rizzo tra i migliori in campo: “Ha fatto meglio nel secondo tempo, ha una buona corsa e tecnica, sta crescendo. Ha giocato in un ruolo non provato, da interno destro, quando di solito fa il quinto di destra. È stato bravo”.

Precisa sulla stanchezza affiorata nel secondo tempo: “Abbiamo 5 cambi a disposizione in una partita, con la rosa al completo la stanchezza si vede meno. Quando invece ti mancano Luigi Silvestri, Carriero, De Francesco, Bernardotto, Errico che non lo abbiamo mai avuto, viene fuori. Il percorso che stiamo facendo non è stato mai preventivato. Bisogna fare solo i complimenti ai ragazzi”.

Sui calci di rigore si alternano Maniero e D’Angelo, oggi è toccato al primo alla sua decina rete in campionato: “Per i rigori i prescelti sono loro due e Tito. Sono tutti e tre bravi, umili nel gestire tali situazioni. Non hanno invidia, sono cose importanti per uno spogliatoio”.

adsense – Responsive – Post Articolo