Calcio, Padova-Avellino. Braglia: “C’era il secondo giallo su Della Latta, ce la giocheremo alla morte mercoledì”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Buon risultato ottenuti dai lupi in quel di Padova. Per i 4 squalificati mister Braglia ha dovuto rivedere l’assetto tattico, ricorrendo ad una sorta di 4-5-1. A riguardo le parole del tecnico grossetano: “Nel primo tempo abbiamo cercato di bloccare i loro laterali bassi. Non abbiamo rischiato granché fino al loro gol ma abbiamo perso d’identità. C’è stata qualche ammonizione di troppo, poi ci siamo rimessi a fare le cose che sappiamo. Nel secondo tempo qualche problema per un corner che non c’era, si perdevano i riferimenti. Ci è andata anche bene, Pane ha messo una pezza”.

Sulle decisioni arbitrali, Carriero e Ciancio saranno squalificati per la gara di Avellino. Mandorlini ha asserito che il rigore non c’era: “Non ho capito il giallo   sventolato a Carriero, Della Latta non solo ha fatto fallo su Maniero ma doveva essere sanzionato con la  seconda ammonizione”.

Il ritorno di mercoledì: “Pensiamo a recuperare più persone possibili, rientreranno gli squalificati, ci sarà il pubblico. Loro sono forti, ce la giocheremo alla morte”.

adsense – Responsive – Post Articolo