CALCIO, SALERNITANA – AVELLINO. Lupi col dente avvelenato e in cerca di continuità, i convocati.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

E’ tutto pronto per il derby dell’Arechi. Tifosi in fermento, saranno circa 15.000 i presenti nell’ impianto di via Allende, 2.000 i posti riservati agli irpini.  Il servizio di sicurezza sara’ rafforzato, per una partita con livello 3 di allerta, il massimo. Domani da Avellino e provincia la gente si muovera’ con mezzi privati e bus organizzati.

Novellino ha convocato 22 calciatori, non saranno della truppa i portieri Radu e Iuliano, i centrocampisti Moretti, D’Angelo (squalificato), Lasik, Morosini, in extremis l’albanese Vajushi e Cabezas in permesso in Ecuador. Nessun problema per Castaldo e Rizzato, negativi gli esami effettuati. Domani il portiere titolare non potra’ che essere Lezzerini, in netto recupero Migliorini ma molto probabilmente al centro della difesa Morero fara’ coppia con Kresic. Come esterno basso, quasi sicuramente di destra, non si tocca Ngawa, sulle orme di Sprocati. A sinistra Marchizza in vantaggio su Falasco e Rizzato per un reparto arretrato bloccato, a meno che Novellino non opti per Laverone sulla corsia mancina ma cio’ sembra da escludere. Proprio l’aretino sarebbe il sacrificato. Eppure nel 4-2-3-1, l’ex Salernitana potrebbe trovare posto per il suo eclettismo anche nel trio completato da Gavazzi e Bidaoui dietro la punta Ardemagni, tuttavia in questa posizione del campo e’ Molina ad essere il favorito. Nessun dubbio, per via anche delle assenze, sui mediani che saranno De Risio e Di Tacchio. Si punta molto sulla vena non solo offensiva di Gavazzi, pronto anche a ripiegare per dare una mano al tranese e all’abruzzese. Davanti Asencio parte in panca, convocato il giovane Mentana.

I lupi vogliono riscattare la beffa dell’andata, oltre a voler dare un seguito alla vittoria col Novara e al pareggio esterno contro la capolista Empoli. La Salernitana, dopo un CALCIO, SALERNITANA   AVELLINO. Lupi col dente avvelenato e in cerca di continuità, i convocati.CALCIO, SALERNITANA   AVELLINO. Lupi col dente avvelenato e in cerca di continuità, i convocati.periodo molto negativo in cui il ritorno di Bollini era piu’ di una possibilità, ha ritrovato la vittoria  ad Ascoli nell’ultimo impegno. Boccata d’ossigeno per Colantuono. L’Avellino non vince a Salerno da 45 anni in campionato, entrambe le squadre hanno collezionato 34 punti e stazionano a metà classifica, nel limbo, con la differenza che i lupi hanno disputato una partita in meno.

 

adsense – Responsive – Post Articolo