Calcio, Serie C. Avellino a mani vuote, non rilevante per la Lega l’utilizzo in campionato degli under di proprietà.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Redazione sportiva

La Lega Pro ha stilato la classifica relativa ai club che hanno potuto beneficiare dei contributi federali per l’utilizzo in campionato di under, nati dal 98 in poi, in riferimento a questo scorcio di stagione. L’Avellino non ricava nulla. Non sono presi in considerazione gli stranieri e i giovani non di proprietà. I vari Pizzella, Carbonelli, Silvestri, Petrucci e Parisi sono cartellinati col club biancoverde. Il terzino serinese è un titolare, Silvestri fa spezzoni di partite mentre gli altri non vedono il rettangolo di gioco da un po’. I giocatori avellinesi che non possono rientrare in questa graduatoria sono i vari Rossetti, Karic, Micovschi, Njie, Charpentier. Tranne il difensore, sono elementi dai quali sia Ignoffo che Capuano non hanno potuto e non possono prescindere. Al primo posto nel girone C risulta la Cavese, poi Rende, Paganese, Bisceglie e così via. Di seguito i club più virtuosi da questo punto di vista. In coda oltre all’Avellino, che avrebbe avuto bisogno di liquidità per via della situazione non fulgida a livello economico e societario, molti club di spessore che puntano alla Serie B facendo affidamento pertanto su pedine esperte.

1. Cavese euro 275.725,86;

2. Rende euro 157.397,98;

3. Paganese euro 151.860,62;

4. Bisceglie euro 143.099,21;

5.Viterbese euro 124.119,17;

6. Vibonese euro 97.178,11;

7. Casertana euro 89.527,81;

8.Virtus Francavilla 85.900,88;

9. Monopoli euro 79.045,61;

10. Picerno euro 11.096,15;

11. Avellino, Bari, Catania, Catanzaro, Potenza, Reggina, Rieti, Sicula Leonzio, Teramo, Ternana 0 euro.

adsense – Responsive – Post Articolo