Calcio Serie C girone C, 29a giornata. Avellino sconfitto a Bari, lampo di Albadoro dopo il doppio vantaggio pugliese.

adsense – Responsive Pre Articolo

[responsivevoice_button voice=”Italian Female” buttontext=”Ascolta l’articolo”]

Bari (4-3-1-2): Frattali, Ciofani, Sabbione, Perrotta, Costa; Maita, Bianco (13’ st Schiavone), Scavone (30’ st Hamlili); Laribi (30’ st Terrani); Antenucci (31’ st D’Ursi), Simeri (46’ st Berra).

A disp.: Liso, Marfella, Di Cesare, Costantino, Corsinelli, Pinto, Folorunsho. All.: Vivarini.

Avellino (3-5-2): Dini; Laezza, Morero (1’ st Garofalo), Illanes; Celjak, De Marco (1’ st Rizzo), Di Paolantonio, Izzillo (8’ st Ferretti), Parisi; Micovschi (28’ st Evangelista), Albadoro.

A disp.: Tonti, Zullo, Rossetti, Bertolo, Njie, Federico. All.: Capuano.

Arbitro: Cudini di Fermo.

Assistenti: Severino di Campobasso e Cubicciotti di Nichelino.

Note: ammoniti  Sabbione, Di Paolantonio; recupero 0′ pt, 4′ st; spettatori circa 12 mila.

Reti: 30′ pt Antenucci (B), 5′ st Perrotta (B), 30′ st Albadoro (A).

di Redazione sportiva

L’Avellino si ferma dopo 6 risultati utili di cui due vittorie di fila. Al San Nicola di Bari c’era il nuovo patron biancoverde D’Agostino, che ha caricato la squadra prima del match, oltre al Sindaco Festa. La corazzata pugliese ha meritato ma ha tremato nell’ultimo quarto d’ora e con questi tre punti si porta a -7 dalla capolista Reggina, sconfitta in casa dal Monopoli. Lupi a +5 sulla zona play out, vittoria del Picerno a Francavilla Fontana e a -1 dai play off.

Capuano schiera titolare Izzillo, Micovschi e Albadoro in avanti. Per i galletti 4-3-1-2. È subito Simeri a mettersi in mostra, bella conclusione a lato prima e tentativo altrettanto non preciso intorno al 20′. Alla mezz’ora sbaglia Laezza, della sfera se ne impossessa Simeri che suggerisce per Antenucci, la punta batte Dini per l’1-0. Avellino abulico, bisogna aspettare il 40′ per vedere una bella incursione di Parisi, l’esterno ha predicato nel deserto nella prima frazione, servizio ad Albadoro che spreca malamente.

Nella ripresa subito dentro Garofalo per Morero e Rizzo per De Marco. Al 50′ giunge il bis barese, da una palla inattiva di Laribi è Antenucci a fare da sponda per Perrotta che in scivolata sigla il gol dell’ex. Altra distrazione dei lupi. Intanto entra Ferretti per un evanescente Izzillo. I giri del motore della squadra di casa salgono ma sorprendentemente al 75′ l’Avellino accorcia, il diagonale di Ferretti è respinto da Frattali, abile Albadoro a ribadire nel sacco. I galletti indietreggiano, il team di Capuano li mette in soggezione. Vivarini ne cambia tre nell’arco di un minuto, stesse unità di irpini purosangue in campo per i biancoverdi con l’avellinese Evangelista poco prima del 2-1, insieme al serinese Parisi e al lionese Garofalo. Il risultato non cambia, un ko che ci poteva stare per gli ospiti in una serenità societaria ritrovata dopo tanta sofferenza.

 

adsense – Responsive – Post Articolo