Calcio, Sudtirol-Avellino. D’Agostino: “Il sogno continua, ci prepareremo alla grande sfida di Padova”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Contento il presidente D’Agostino dopo la qualificazione dell’Avellino alle semifinali. Non è stata una passeggiata secondo il patron: “Il sogno continua, c’è stata sofferenza, non era una gara di campionato. I ragazzi sono pronti, il gruppo c’è. Non siamo da meno a nessuno, possiamo giocarcela fino all’ultimo”.

Un bel tour de force per i lupi, domenica si va a Padova: “Giocare ogni 3 giorni non è facile, oggi pure un caldo afoso qui. I ragazzi li abbiamo sballottati, non è una situazione ottimale ma stanno bene, ci credono e sono molto motivati. Contento per quello che stanno facendo e per come sta andando. Ci prepareremo alla grande sfida di Padova, il mister mi ha riferito che ci sarà un po’ di riposo per i giocatori”.

I tifosi a cantare “portaci in Europa” ma ora il traguardo che si mira è la Serie B: “Ci crediamo un po’ tutti”, poi scherza: “Li voglio portare in Europa ma oggi già ci siamo visto che sembra di essere in Austria”. Continua: “Il nostro progetto prosegue, non vogliamo fare annunci, pensiamo a fare il massimo per uscire da questa categoria”.

Si è parlato di futuro con Braglia? “No, lui è rigido. Chiudiamo la stagione e poi si vedrà, ho un rapporto splendido con tutti, troveremo una soluzione”.

Sullo stadio nuovo: “Si sta andando avanti con i tempi della nostra burocrazia, è una struttura complessa. Il sindaco ha rassicurato che cercherà di rispettare i tempi. Noi siamo sul pezzo, faremo integrazioni. Abbiamo fatto uno sforzo per il progetto e stiamo già pagando i progettisti”.

 

adsense – Responsive – Post Articolo