CALCIO, US AVELLINO. Celjak: “Rende come Bisceglie e Virtus Francavilla, creiamo ma non la buttiamo dentro”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Redazione sportiva

Oggi e’ intervenuto in sala stampa Vedran Celjak. L’Avellino domenica aspetta il Rende al Partenio Lombardi: “Partita tosta, come contro Bisceglie o Virtus Francavilla, in cui dobbiamo proporre gioco”. I lupi sono reduci da tre sconfitte consecutive, 0 gol fatti e 4 subiti, che hanno smorzato  un po’ l’entusiasmo dopo tre vittorie di fila: “Le sconfitte ti fanno migliorare, dobbiamo uscirne fuori. Per quanto riguarda il modulo, un 5-4-1 può essere molto offensivo come un 3-4-3 molto difensivo, conta l’interpretazione. Noi creiamo, non è un problema di testa. Sono episodi, ci sono state più palle gol per noi che per i nostri avversari. Abbiamo collezionato 18 calci d’angolo in tre partite, senza segnare. Ci vuole più cattiveria e determinazione. In Serie C e’ importante l’approccio, il livello e’ equilibrato tranne 3-4 squadre”. Una parola sui giovani dell’Avellino da parte dell’esperto esterno croato: “Non e’ facile, noi di giovani ne abbiamo di interessanti, fisici, faranno carriera”. Non individua nella condizione la ragione delle tre sconfitte, anzi esprime a riguardo un giudizio positivo. Infine si parla del reparto offensivo biancoverde: “Gli attaccanti li abbiamo, creiamo e non la buttiamo dentro. Dobbiamo crescere e migliorare tutti insieme per fare male agli altri”.

adsense – Responsive – Post Articolo