IRPINIA. “CAMBIAMO” SCEGLIE CENTRELLA: NOMINATO COMMISSARIO PROVINCIALE IRPINO PER IL MOVIMENTO DI TOTI

adsense – Responsive Pre Articolo

Il movimento politico fondato da Giovanni Toti si sta radicando anche in Irpinia e a breve sarà inaugurata la nuova sede.

Mi sento onorato per questa scelta e sono pronto a dare il mio contributo in un Movimento che vuole unire coloro che si ispirano ai valori della tradizione liberal democratica, dando voce a quell’esigenza di rinnovamento che si rende necessaria nelle istituzioni e nel sistema di rappresentanza” – afferma Centrella, che prosegue – “Credo che la competenza sia l’ingrediente essenziale della buona politica e promuova le pari opportunità. E’ uno dei cardini su cui si basa l’azione del Movimento che vuole premiare la meritocrazia. Con il Governatore della Liguria si è instaurato da subito un rapporto di collaborazione proficua. Giovanni Toti ha inteso creare questa forza politica concependola non come un partito gestito da nominati ma un movimento nel quale tutti gli incarichi direttivi devono passare per un’elezione da parte di tutti gli iscritti. Proviamo a rappresentare una forza che sia protagonista di una nuova stagione politica. Il Movimento in pochi mesi sta crescendo: tante le adesioni di politici ma anche da parte di singoli cittadini. Un progetto che sta prendendo forma anche grazie alla condivisione di idee tra gli aderenti. Vogliamo dare spazio ad un gruppo giovane e preparato”.

In merito alle prossime Elezioni regionali 2020, Cambiamo si posiziona con il Centodestra e per le amministrative del 20 e 21 settembre ha scelto, come conferma Giovanni Centrella:

Dopo la Nota congiunta del centrodestra che ha ufficializzato i candidati di coalizione per l’election day del prossimo 20 e 21 settembre con 7 regioni al voto in autunnoLiguriaVenetoCampaniaPugliaToscanaMarche e Val d’Aosta, puntiamo ad un ottimo risultato – afferma Centrella che conclude – In Liguria e Veneto confermati i candidati Giovanni Toti e Luca Zaia, Presidenti uscenti. Toti, ex delfino designato di Berlusconi, dal quale si è separato fondando il movimento Cambiamo nel 2019, ha ottenuto in questi anni un buon gradimento da parte dei liguri e parte da favorito nella competizione di settembre. In Campania, il Movimento appoggerà  il forzista Stefano Caldorogià presidente dal 2010 al 2015. Due finora le sfide tra Caldoro e De Luca con un successo per parte. Speriamo di poter contribuire con il Movimento Cambiamo ad un cambiamento anche per la Regione Campania”.   

adsense – Responsive – Post Articolo