CAMPANIA: Della Vedova a pd, disponibili a confronto, no a semplice sommatoria sigle

adsense – Responsive Pre Articolo

“Abbiamo ricevuto solo lunedì l’invito del segretario regionale del Pd, Leo Annunziata, a un confronto programmatico sulle prossime elezioni regionali da tenersi due giorni dopo. Non abbiamo partecipato all’incontro non per disinteresse nei confronti dell’iniziativa promossa da Annunziata, quindi, ma perché riteniamo che prima di una discussione sul programma di una coalizione elettorale – di cui al momento non sono definiti né i partecipanti né gli obiettivi – sia utile discutere delle prospettive e della visione con cui costruire una coalizione anti-sovranista, europeista e riformatrice”. Lo precisa in una nota il Segretario nazionale di Più Europa, Benedetto Della Vedova, a proposito del tavolo convocato dal Segretario regionale del PD, Leo Annunziata. “A nostro parere  – prosegue Della Vedova – non è sommando sigle, liste e differenze che si offre agli elettori un’alternativa concreta di governo ai sovranisti e ai populisti. Occorre una discontinuità nell’offerta politica di cui tutti dobbiamo farci responsabilmente portatori. Più Europa è certamente interessante alla prossima tornata elettorale regionale, per dare voce e rappresentanza agli oltre cinquantamila elettori campani (il 3,1% dei votanti) che alle scorse elezioni europee hanno scelto la nostra offerta liberale, democratica ed ecologista. Vogliamo partecipare nelle forme più efficaci ed opportune. A partire da queste considerazioni – conclude Della Vedova – abbiamo dato la nostra piena disponibilità a un incontro con il segretario Annunziata, che ringraziamo fin da ora per la disponibilità”.
Nella foto, il segretario nazionale di Più Europa con alcuni rappresenti del gruppo di Avellino e con il dirigente nazionale Bruno Gambardella

adsense – Responsive – Post Articolo