CAMPANIA. Sta per arrivare la settimana più fredda dell’anno. Neve e il Burian la faranno da padrone

adsense – Responsive Pre Articolo

Tutto confermato, dal venerdì sera è in arrivo una sfuriata siberiana che porterà gelo e neve fin sulle coste e pianure della Campania e di gran parte del Sud.  A partire dalla giornata di venerdì 12 febbraio una massa di aria molto fredda inizierà a scivolare dall’Europa orientale verso il bacino del Mediterraneo. Per questo motivo ci aspettiamo un vero e proprio tracollo delle temperature a partire dalle regioni nordorientali per poi estendersi a tutta l’Italia.  Nel corso di sabato 13 entreremo nel vivo di questa ondata gelida che provocherà anche la formazione di un minimo depressionario sul basso Tirreno e la possibilità di nevicate fino in pianura e sulle coste di Marche, Abruzzo, Molise, Basilicata, Puglia e Campania. Tra il pomeriggio e la serata non si escludono  fiocchi di neve anche a Napoli, Pescara, Bari e fino alle porte di Roma. Periodo caratterizzato dall’arrivo di venti gelidi siberiani e dalle temperature che in Campania scenderanno di molti gradi sotto lo zero con massime di pochi gradi positivi. La neve ci sarà nel fine settimana, tra venerdì notte e la giornata di sabato, la nostra regione potrebbe finire sotto un manto di neve e mandare in tilt gli spostamenti. Molti sindaci stanno predisponendo la chiusura per sabato di scuole per evitare disagi tenendo conto anche della pandemia in atto. Il vento già domenica spazzerà via le nuvole riducendo il rischio nevicate ma il freddo non ci lascerà fino a metà della prossima settimana.

adsense – Responsive – Post Articolo