CAMPOSANO. Lavoratore Socialmente Utile prende a calci il sindaco Barbato. Arrestato

adsense – Responsive Pre Articolo

E’ finito in manette un lavoratore socialmente utile del Comune di Camposano, R. F., classe 1961 per resistenza a Pubblico Ufficiale e assenteismo. Questa mattina il sindaco Barbato del piccolo comune dell’area Nolana lo aveva sorpreso dinanzi al bar a intrattenersi invece di essere sul posto di lavoro, ovvero addetto alla pulizia delle pubbliche vie di Camposano.   Quando i vigili urbani lo hanno avvicinato, per chiedere spiegazioni, l’uomo li ha prima mandati al diavolo e poi é salito nell’ufficio del sindaco e lo ha aggredito. Con un calcio gli ha colpito la mano facendogli volare lo smartphone. A questo punto sono state allertate le forze dell’ordine ed è intervenuto il comandante Giuseppe Gianlongo della Stazione di Cimitile che con i suoi uomini lo ha tratto in arresto per assenteismo e resistenza a pubblico ufficiale.  Per l’ex onorevole Barbato, che si é recato al pronto soccorso di Nola per farsi medicare, gli è stata data una prognosi  di 3 giorni. Domani mattina per il 58, che tutt’ora agli arresti domiciliari ci sarà il giudizio per direttissima.

adsense – Responsive – Post Articolo