I CANTIERI DELLA CONOSCENZA CON VIVART. Monumenti e beni artistici, quando il passato parla al presente

adsense – Responsive Pre Articolo

Il liceo classico “Giosue’ Carducci”, i musei della città e Meridies in sinergia e con il patrocinio dell’assessorato alle attività culturali realizzano l’iniziativa in coincidenza con le festività natalizie e con il saluto al nuovo anno. I ragazzi e le ragazze della struttura di via seminario saranno le dotte guide sui percorsi della storia locale.

Si aprirà domani -7 dicembre- lo scenario virtuoso di VivArt edizione 2016, progetto didattico-formativo e informativo che si propone di valorizzare la conoscenza dei beni di interesse storico artistico più rappresentativi di Nola attraverso l’accoglienza di coloro che, nel clima delle Festività natalizie, vorranno ammirare le testimonianze e le espressioni del Bello artistico, archeologico ed architettonico, il cui imprinting  segna in prfondiotà la storia del territorio.

Ideato dal Liceo  “Carducci”,  in collaborazione con le dirigenze del Museo Storico Archeologico e del Museo Diocesano, e con l’associazione “Meridies”, VivArt  si avvale del patrocinio dall’Assessorato ai Beni Culturali, di cui è responsabile l’architetto Cinzia Trinchese. L’iniziativa scaturisce dalla piena consapevolezza, per la quale la valorizzazione del patrimonio culturale è diventato un principio fondamentale di coesione e di ancoraggio per la crescita  civile della società. Rendere per il pubblico non solo fruibili, ma anche e soprattutto conosciute e ri-conoscibili nei significati e nei contesti di riferimento, le eccellenze culturali e monumentali della propria città alimenta e diffonde il senso di appartenenza e di identità, favorendo la crescita spirituale, personale e sociale.

L’impegno dei ragazzi e delle ragazze del “Carducci”  sarà quello di accompagnare i visitatori alla scoperta del variegato e vasto patrimonio di testimonianze e reperti, oltre che dell’importante pinacoteca, del Museo StoricoArcheologico – fondamentale per la conoscenza della millenaria Storia della  città – del Museo Diocesano – preziosa testimonianza di importanti committenze dei secoli passati – e della monumentale Chiesa dei Santi Apostoli, straordinario gioiello di architettura paleocristiana impreziosita in epoca barocca.

Di seguito il calendario delle aperture straordinarie:

7 DICEMBRE

16 – 20   MUSEO DIOCESANO – via San Felice

16 – 20   CHIESA SANTI APOSTOLI – via San Felice

15- 19    MUSEO ARCHEOLOGICO – via Senatore Cocozza

8 DICEMBRE

9 – 13    MUSEO DIOCESANO

9 – 13    CHIESA SANTI APOSTOLI

9 – 13    MUSEO ARCHEOLOGICO

10 DICEMBRE

16 – 20  MUSEO DIOCESANO

16 – 20  CHIESA SANTI APOSTOLI

15 – 19  MUSEO ARCHEOLOGICO

11 DICEMBRE

9 – 13    MUSEO DIOCESANO

9 – 13    CHIESA SANTI APOSTOLI

9 – 13    MUSEO ARCHEOLOGICO

17 DICEMBRE

9 – 13    MUSEO DIOCESANO

9 – 13    CHIESA SANTI APOSTOLI

9 – 13    MUSEO ARCHEOLOGICO

15 – 19  MUSEO ARCHEOLOGICO

16 – 20  MUSEO DIOCESANO

16 – 20  CHIESA SANTI APOSTOLI

18 DICEMBRE

9 – 13    MUSEO DIOCESANO

9 – 13    CHIESA SANTI APOSTOLI

9 – 13    MUSEO ARCHEOLOGICO

7 GENNAIO

9 – 13    MUSEO DIOCESANO

9 – 13    CHIESA SANTI APOSTOLI

9 – 13    MUSEO ARCHEOLOGICO

15 – 19  MUSEO ARCHEOLOGICO

16 – 20   MUSEO DIOCESANO

16 – 20   CHIESA SANTI APOSTOLI

8 GENNAIO

9 – 13    MUSEO DIOCESANO

9 – 13    CHIESA SANTI APOSTOLI

9 – 13    MUSEO ARCHEOLOGICO

adsense – Responsive – Post Articolo