Capodichino (Na). Poliziotto muore nel tentativo di sventare un furto in banca, De Lieto (LI.SI.PO.) esprime profondo cordoglio ai familiari del collega.

adsense – Responsive Pre Articolo

Napoli, in località Capodichino, la volante di Zona interviene per sventare un furto in
banca e, durante l’inseguimento dei malviventi in fuga a bordo di un’autovettura,
l’auto della Polizia di Stato viene speronata. Nel tragico impatto, il poliziotto di Anni
37 che era alla guida della Volante perde la vita mentre l’altro collega resta
lievemente ferito. Il
Segretario Generale del Libero Sindacato di Polizia
(LI.SI.PO.) Antonio de Lieto
– ha dichiarato – “Gli uomini e le donne della Polizia
di Stato, impegnati in particolari servizi, tutti i giorni rischiano la propria incolumità
per assicurare sicurezza ai cittadini. Il caso di questa notte ne è la prova. Il
LI.SI.PO., addolorato per la dipartita del collega, esprime profondo cordoglio ai
familiari del congiunto caduto in servizio. Ci troviamo di fronte all’ennesimo lutto
che ci ferisce in modo indelebile – ha rimarcato il leader del LI.SI.PO. – il tributo di
sangue versato dagli uomini e le donne delle Forze di Polizia, durante il servizio di
istituto, è a dir poco elevato ed in ragione della pericolosità che comporta questo
tipo di servizio, a giudizio del LI.SI.PO., sarebbe più che opportuno fare attuare tutti
gli sforzi necessari al fine di fare operare gli appartenenti alle Forze di Polizia in
massima sicurezza. Il LI.SI.PO. – ha concluso de Lieto – auspica che questi
criminali, una volta arrestati, scontino per intero la pena senza usufruire di sconti,
premio e quant’altro che, a giudizio del LI.SI.PO. “è uno schiaffo ai cittadini onesti”.
Mentre gli operatori di Polizia perdono la vita per garantire la sicurezza ai
cittadini, i criminali al 41bis lasciano il carcere per essere messi agli arresti
domiciliari presso la propria abitazione.
Strano Paese il nosto!!!”

adsense – Responsive – Post Articolo