CAPOSELE- ISIS F. De Sanctis presenta “La notte delle stelle”

adsense – Responsive Pre Articolo

[responsivevoice_button voice=”Italian Female” buttontext=”Ascolta l’articolo”]

In occasione della “Notte delle stelle” al Liceo Scientifico di Caposele, la scuola spalanca le porte al territorio e mostra l’offerta formativa ai nuovi iscritti. Dall’accoglienza dei personaggi della letteratura all’ingresso, alle piece teatrali, dall’Antiqua Taberna ai tableaux vivants nel museo in 3D: il viaggio promosso dagli alunni nella creatività e l’originalità delle attività scolastiche

Dei Giovanissimi Dante e Beatrice, ma anche Salvador Dalì, Gandhi e Madre Teresa di Calcutta sono stati gli ambasciatori del Liceo Scientifico di Caposele, che in occasione della “Notte delle stelle” promossa per aprire le porte dell’istituto al territorio e divulgare l’offerta scolastica per i nuovi iscritti, hanno accolto studenti e genitori. La sezione associata dell’I.I.S.S. “F. De Sanctis” di Sant’Angelo dei Lombardi ha messo in scena un evento particolarmente brillante e dalla forte valenza significativa per la comunità scolastica, che ha colto l’occasione per richiamare l’attenzione del territorio della Valle del Sele e di tutti i comuni limitrofi. L’accoglienza infatti ha registrato numeri significativi nel plesso, e ha visto la partecipazione di numerosi ragazzi giunti a Caposele per assistere alla manifestazione. Gli importanti personaggi della letteratura che hanno accolto i visitatori hanno accompagnato gli ospiti in un viaggio tra la creatività e l’originalità delle varie attività ideate ed allestite da studenti e docenti.
Attraverso un connubio simbiotico tra cultura umanistica e quella scientifica, gli alunni hanno presentato l’offerta formativa, declinata in termini di conoscenze e di competenze, con performance in cui si alternavano o si sovrapponevano linguaggi diversi: verbale, musicale, gestuale, multimediale, empirico. I visitatori hanno assistito alla breve piece teatrale “Dal mito al logos”, in cui sono stati messi a confronto il mondo antico, basato su credenze mitologiche, e quello moderno che fornisce spiegazioni scientifiche e storiche ai fenomeni naturali e agli eventi della storia; e al musical “I promessi sposi in dieci minuti”, una divertente rivisitazione cantata del capolavoro manzoniano. Non solo. Gli ospiti- visitatori hanno idealmente gustato all’“Antiqua
taberna” i piatti preparati nell’antica Roma grazie alle ricette del gastronomo Apicio; hanno trascorso, tramite i tableaux vivants di famosi quadri, “Una notte al museo in 4D”. Non potevano di certo mancare gli esperimenti scientifici e di fisica in laboratorio, oltre alla spiegazione della struttura del DNA effettuata da alunni nelle vesti di James Watson e Francis Crick.
“Ogni momento culturale è stato curato nei minimi particolari con attenzione ai costumi, alle musiche, alle scenografie, ai messaggi contenutistici, affinché la manifestazione potesse rispecchiare al meglio lo zelo e la professionalità dell’operato didattico profusi quotidianamente nelle attività curricolari, volte alla formazione degli studenti” ha commentato il dirigente scolastico Gerardo Cipriano. La serata si è conclusa con un momento musicale e con grande soddisfazione ed apprezzamento da parte dei convenuti per la bravura degli alunni nel trasmettere emozioni e per la disponibilità del personale scolastico. 

CAPOSELE   ISIS F. De Sanctis presenta La notte delle stelle CAPOSELE   ISIS F. De Sanctis presenta La notte delle stelle CAPOSELE   ISIS F. De Sanctis presenta La notte delle stelle CAPOSELE   ISIS F. De Sanctis presenta La notte delle stelle CAPOSELE   ISIS F. De Sanctis presenta La notte delle stelle CAPOSELE   ISIS F. De Sanctis presenta La notte delle stelle CAPOSELE   ISIS F. De Sanctis presenta La notte delle stelle CAPOSELE   ISIS F. De Sanctis presenta La notte delle stelle

adsense – Responsive – Post Articolo