Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale ritrovano una statua di “Gesù Bambino” rubata nel 2008. Incontro per restituirla all’Arciconfraternita del SS. Rosario.

adsense – Responsive Pre Articolo

Alle 11.00 di domani domenica 11 novembre 2018, nella Chiesa “San Domenico Soriano” di Napoli, alla presenza del parroco Antonio Paoni e del Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Napoli, Capitano Giampaolo Brasili, si svolgerà una cerimonia per la riconsegna di una Statua raffigurante “Gesù Bambino con cuore in mano” sottratta dall’Arciconfraternita del Santissimo Rosario il 5 marzo 2008.
Il recupero è stato effettuato dopo attività investigativa del Nucleo TPC di Napoli che ha individuato il bene grazie alla comparazione di una sua immagine con quella contenuta nella Banca Dati beni culturali sottratti gestita dal Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura di Isernia che hanno permesso di disarticolare nel settembre 2017 un’organizzazione criminale le cui basi sono ritenute crocevia per la ricettazione di beni d’arte di provenienza furtiva.

adsense – Responsive – Post Articolo