Carla si toglie la vita buttandosi sotto un treno. Tragedia in stazione.

adsense – Responsive Pre Articolo

L’intero agro aversano sconvolto per la morte di Carla Petrillo, 38 anni. La donna, nota avvocatessa e figlia del consigliere di opposizione del comune di Casal di Principe, Luigi Petrillo, madre di due splendide bambine, sposata con Bruno Caterino, ieri intorno alle 9 ha deciso di togliersi la vita. Molti sostengono che la giovane soffrisse da tempo, in particolare per la perdita del fratello per una leucemia, qualche anno fa. Un distacco che non avrebbe mai superato. Il magistrato di turno ha disposto l’autopsia e fatto trasferire la salma all’ufficio di medicina legale. Nei prossimi giorni il corpo sarà restituito ai familiari per procedere al rito funebre.

adsense – Responsive – Post Articolo