Casalnuovo, lutto cittadino per il panettiere suicida. Il Sindaco: “subito interventi di sensibilizzazione”

adsense – Responsive Pre Articolo

Anche il Primo cittadino di Casalnuovo Peluso è scioccato dalla vicenda del panettiere che, dopo essere stato messo in ginocchio dalla crisi, ha deciso di togliersi la vita non potendo pagare una multa di 2000 euro. Il sindaco si dichiara consapevole della profonda crisi che la Nazione, ed in particolare il Meridione, sta attraversando da tempo, crisi in cui gli imprenditori, soprattutto piccoli, sono travolti da un notevole carico fiscale e da insostenibili e perentorie misure sanzionatorie. L’estremo gesto del commerciante di Casalnuovo rientra purtroppo nel drammatico quadro socio economico del paese. “Come Amministrazione – dichiara il sindaco di Casalnuovo Antonio Peluso – esprimiamo la nostra totale solidarietà alla Famiglia De Falco che sosterremo anche materialmente, insieme all’Amministrazione di Pomigliano. Facendo proprio il sentimento unanime di dolore che ha colpito la comunità, proclamiamo per domani, in occasione del rito funebre, una giornata di lutto cittadino. Inoltre sono state programmate, con le Associazioni di categoria, alcune iniziative mirate ad individuare gli interventi di sensibilizzazione più opportuni da attivare nei confronti di tutte le istituzioni affinché, preso atto della grave condizione in cui versano i comparti economici in crisi siano approntate le misure adeguate ed urgenti volte ad impedire il protrarsi della crisi e la catena dei conseguenti estremi e disperati gesti”.

adsense – Responsive – Post Articolo