Casamarciano. Paese “isolato” con controlli serrati in entrata e in uscita. Istituito il C.O.C.

adsense – Responsive Pre Articolo

Task force a Casamarciano per scongiurare l’emergenza Coronavirus. Controlli serrati all’ingresso del paese in entrata e in uscita da parte della polizia locale su indicazione del sindaco Andrea Manzi.
L’operazione è partita questa mattina e proseguirà anche nei prossimi giorni con verifiche continue.
“È l’ora della responsabilità e della solidarietà sociale – spiega il sindaco Manzi – mi preme ringraziare prima di tutto l’intera comunità che rappresento per l’atteggiamento encomiabile che sta assumendo rispettando tutte le indicazioni. Un ringraziamento doveroso e sentito va a tutta l’amministrazione comunale per il costante impegno e alla polizia locale che, nonostante le scarsissime risorse a disposizione, sta garantendo un servizio impeccabile, al di sopra delle possibilità. Lavoriamo alacremente per scongiurare l’emergenza”.
Intanto in queste ore il comune ha predisposto la sanificazione delle strade cittadine con interventi specifici e requisito un immobile della Comunità Montana adibito a centro operativo di protezione civile per eventuali emergenze.
“Non ci fermiamo mai – aggiunge il sindaco Manzi – è il momento di unirsi e di mettere in campo ogni azione utile alla collettività senza, però, dimenticare il ‘dopo emergenza’. Restiamo a casa, così come ci è stato chiesto, e facciamo dispensa di idee e di progetti e non di provviste alimentari. Ognuno faccia la sua parte nel migliore dei modi. Che lo stare a casa diventi lo strumento per riflettere sulle azioni da intraprendere nelle prossime settimane in cui ci sarà tanto da fare per superare questa crisi”.
Casamarciano. Paese isolato con controlli serrati in entrata e in uscita. Istituito il C.O.C. Casamarciano. Paese isolato con controlli serrati in entrata e in uscita. Istituito il C.O.C. Casamarciano. Paese isolato con controlli serrati in entrata e in uscita. Istituito il C.O.C.

adsense – Responsive – Post Articolo