CASERTA. Finanziere uccise moglie e cognata, dopo giorni di agonia è morto anche il suocero

adsense – Responsive Pre Articolo

(ANSA). È morto Mario Laurenza, l’uomo ferito con due colpi di pistola il 15 novembre scorso nella cartolibreria di famiglia di Vairano Patenora (Caserta) dal genero finanziere Marcello De Prata, che nel corso dell’azione uccise la moglie Antonella e la cognata Rosanna, figlie di Laurenza, per poi togliersi la vita. L’uomo era stato ricoverato in gravi condizioni prima a Piedimonte Matese, quindi all’ospedale di Caserta, dove è stato operato più volte; le sue condizioni si sono però aggravate fino a portarlo alla morte.
Anche la moglie è rimasta ferita dalla furia di De Prata, ed è ricoverata all’ospedale di Sessa Aurunca. Domani si terrà una marcia contro il femminicidio a Vairano Patenora proprio in ricordo delle sorelle Laurenza.

adsense – Responsive – Post Articolo