CASERTA: Lunedì’ 25 febbraio il Sottosegretario di Stato all’Interno Luigi Gaetti sarà in visita

adsense – Responsive Pre Articolo

Lunedì’ 25 febbraio, il Sottosegretario di Stato all’Interno Luigi Gaetti si recherà a Caserta per una visita istituzionale.

In mattinata, il Sottosegretario alle Ore 11.00 si recherà al   Convegno “Ricordati di Pietro – Storia di un ambulante sindacalista onesto” presso la Camera di Commercio di Caserta

Ore 15.00      Incontro di lavoro avente ad oggetto “Informazioni sull’ordine e la sicurezza pubblica sul territorio, con particolare riferimento alle tematiche antiracket e antiusura ed eventuali difficoltà specifiche in materia di tutela dei testimoni di giustizia” presso la sede della Prefettura di Caserta

Parteciperanno il Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, il Prefetto di Caserta, i Responsabili provinciali delle Forze di Polizia, il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, il Presidente del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere

 Ore 16.00       Incontro concernente l’esame di tematiche specifiche, in particolare del quadro economico finanziario dei richiedenti (vittime/ testimoni di giustizia) presso la sede della Prefettura di Caserta

Parteciperanno il Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, il Prefetto di Caserta, i componenti del Nucleo di Valutazione presso la Prefettura di Caserta

Al termine dei lavori, alle ore 17.00, presso la Prefettura di Caserta si terrà la conferenza stampa con il Sottosegretario di Stato all’Interno Luigi Gaetti.

Nell’ultimo decreto sicurezza, ha sottolineato Gaetti, ci sono state modifiche consistenti, una di queste l’aumento dei tempi per la denuncia. “Questo consente di accedere ai fondi per le vittime Antiusura e Antiracket, 100 milioni di euro all’anno. Il cittadino deve capire che se denuncia sarà aiutato nella sua attività imprenditoriale. Lo scoglio principale alle denunce è la paura, occorre far capire ai cittadini che con la denuncia le istituzioni sono perfettamente in grado di risolvere il problema e di incriminare chi delinque.

L’incontro servirà per fare il punto sulla normativa vigente e recepire indicazioni sul come migliorare il funzionamento della loro attività di contrasto all’usura.

Stiamo lavorando – coinvolgendo le associazioni – ad una nuova norma che preveda per i soggetti usurati e destinatari del mutuo decennale, la possibilità di essere assistiti da un referente, un tutor, in analogia a quanto disposto dalla legge 6 del 2018 per i testimoni di giustizia.

Vogliamo aiutare la vittima a ripartire, affiancandogli, a richiesta, una figura professionale che sappia accompagnarlo nel rapporto, a volte complicato, con le amministrazioni e fornirgli tutte le indicazioni utili per poter accedere anche a ulteriori fondi e finanziamenti”.

 

Lo ha affermato il Sottosegretario di Stato all’Interno Luigi Gaetti

 

adsense – Responsive – Post Articolo