Castelvenere, il Sindaco Alessandro Di Santo chiede aiuto a governo e regione per i danni alla produzione vitivinicola causati dalla gelata dello scorso 26 aprile

adsense – Responsive Pre Articolo

Castelvenere, il Sindaco Alessandro Di Santo chiede aiuto a governo e regione per i danni alla produzione vitivinicola causati dalla gelata dello scorso 26 aprileNon sono pochi i danni lasciati sul campo dalla gelata, decisamente fuori stagione, dello scorso 26 aprile  in Valle Telesina. A Castelvenere in particolare, comune con la maggiore superficie vitata della Campania, a seguito alle diverse segnalazioni arrivate presso la casa comunale e ai sopralluoghi effettuati dall’ufficio tecnico comunale è apparsa sin da subito evidente la portata dei danni provocati dall’abbassamento improvviso delle temperature che ha compromesso il comparto vitivinicolo del territorio con riduzione della produzione lorda vendibile (PLV) in alcuni casi con picchi superiori al 30%.

Il Sindaco Alessandro Di Santo e l’amministrazione comunale cittadina hanno provveduto a richiedere, con un documento inviato alla prefettura di Benevento e al settore interventi per la produzione agricola della regione Campania, l’attivazione delle procedure per gli interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole colpite da calamità naturale.

«Abbiamo subito danni notevoli – le parole del primo cittadino Alessandro Di Santo – alcuni agricoltori hanno perso tutta la produzione e per tali ragioni chiediamo un aiuto concreto al governo regionale e nazionale. Il nostro è un comune che basa la sua economia, l’economia di tante famiglie, sulla produzione vitivinicola, eventi del genere possono compromettere il lavoro e le prospettive di un’intera annata. Tutte le nostre risorse e tutto il nostro sostegno va ai tanti concittadini che dovranno ora fare i conti con questa situazione di difficilissima gestione».

adsense – Responsive – Post Articolo