Cervinara. Domani appuntamento con Ecofestival, al PalaCaudium

adsense – Responsive Pre Articolo

 Il sipario si alzerà con la proiezione dei docu-film che raccontano “Le stagioni del Parco” e “La vita del tasso, del gatto selvatico, del cinghiale e del lupo”  nell’ habitat naturalistico del Partenio. Un’operazione scientifica e didattica di alto profilo e qualificato interesse istituzionale

di Gianni Amodeo

 Cervinara. Domani appuntamento con Ecofestival, al PalaCaudium “Tutela dell’ambiente naturalistico e della fauna nel Parco del Partenio”. E’ il filo tematico dell’Ecofestival, in scena domani – sabato, tre novembre, alle ore 17,00– al Palacaudium, promosso ed organizzato dalla dirigenza del Parco regionale del Partenio  in collaborazione con il gruppo degli escursionisti del territorio che praticano il Fototrappolaggio naturalistico, la tecnica che permette di affidare alle immagini le peculiarità e i connotati identificativi delle specie faunistiche viventi, con la primaria e basilare finalità non solo di favorine la conoscenza, ma soprattutto l’attuazione di tutte quelle iniziative di cultura sociale che siano in grado di assicurarne la sopravvivenza, rispetto ai crescenti e diffusi rischi di estinzione a cui sono esposte; rischi, generati da molteplici fattori strettamente correlati con gli eccessi dell’ antropizzazione, che condiziona e neutralizza le valenze della biodiversità, i cui equilibri sono coessenziali alla vita del Pianetaterra. E degli eccessi dell’antropizzazione, una preoccupante testimonianza di avverte da tempo nella progressiva e graduale “scomparsa” di molteplici specie dell’avifauna nell’intera area del Parco del Partenio.

 Cervinara. Domani appuntamento con Ecofestival, al PalaCaudiumDue le sessioni di racconto filmato e fotografico, che faranno da prologo dell’Ecofestival, con gli onori di ospitalità che saranno resi dal sindaco, Filuccio Tangredi. Una sessione sartà incentrata sul documentario “Le stagioni del Parco del Partenio” , prodotto e realizzato dal dottor  Stefano Lanziello, geologo e grande appassionato della Montagna. Una versione aggiornata, integrata e arricchita rispetto alla prima edizione con i nuovi e begli squarci naturalistici che raccontano nello sfavillio dei colori del Partenio. L’altra sessione  filimica è costituita dalla splendida sequenza in cui sono raccontate le vite del docile tasso, del veloce gatto selvatico, del setoloso cinghiale e dell’intrepido lupo, il cui habitat, autentica e preziosa rarità, ancora si conserva nel territorio del Partenio, sul versante della Valle Caudina. E’ la sequenza che si deve all’impegno profuso dal… pacifico gruppo di appassionati di Fototrappolaggio naturalistico– attivo nelle aree del Partenio- di cui è animatore Michele Renna, ingegnere di affermata professionalità ed escursionista provetto.

Con l’introduzione di Franco Iovino, presidente del Parco del Partenio, l’analisi della tematica al centro dell’Ecofestival  è affidata agli interventi di Antonio Limone, responsabile dell’Istituto zoo profilattico sperimentale del Mezzogiorno, operativo nel Dipartimento di Portici, a Rosa Caterina Marmo, responsabile delle risorse delle Aree naturali e protette della Regione-Campania, e al maresciallo Giuseppe De Gennaro, del gruppo dei carabinieri forestali della stazione cittadina dell’Arma.

Cervinara. Domani appuntamento con Ecofestival, al PalaCaudiumStefano Lanziello e Michele Renna presenteranno i profili didattici e scientifici dell’operazione condotta attraverso le sessioni proposte al pubblico del Palacaudium. Una proficua e interessante lezione di conoscenza del territorio e della sua identità. E particolare attenzione sarà  riservata al paziente lavorio compiuto per l’allestimento e la ricerca del miglior posizionamento possibile delle Fototrappole, in grado di “catturare” soltanto i momenti di vita delle specie faunistiche sotto osservazione e rispettate nella loro libertà. Coordina, il giornalista Peppino Vaccariello.    

adsense – Responsive – Post Articolo