Cicciano, Allocca: “basta stuprare l’ambiente”

adsense – Responsive Pre Articolo

Continua il problema rifiuti sul territorio che ha portato gli ambientalisti, dopo diversi appelli rivolti al sindaco Raffaele Arvonio, a rivolgersi al Prefetto di Napoli per denunciare un sito di abbandono di rifiuti speciali con incendio doloso in piena campagna. Quello del 19 febbraio scorso in località ‘Vicinale Limmata’, dove è stato incendiato un cumulo di rifiuti nella sede stradale con conseguente interruzione della circolazione, è solo l’ultimo dei tanti episodi verificatisi nell’area nolana. Rammarico per la situazione nell’esposto al Prefetto, accompagnato dalle foto del rogo e da una particolare richiesta: quella d’invitare il Sindaco di Cicciano ad agire per rimuovere i rifiuti e bonificare l’area. Queste le parole in merito, ad opera di Gennaro Allocca, presidente del Comitato Difesa Agro Nolano: “già il 4 ottobre scorso avevamo comunicato al Sindaco di Cicciano che era lecito sospettare l’innesco, a breve, di incendi finalizzati a liberare le aree per ulteriori sversamenti e avevamo manifestato la disponibilità a prelevare e trasportare a nostre spese gli pneumatici dai siti di giacenza al luogo previamente indicatoci dal Comune. Dobbiamo, ad oggi, constatare l’inerzia del Comune, nonostante i reiterati appelli delle istanti associazioni, che ha permesso, a chi è abitualmente dedito allo stupro dell’ambiente, il salto di qualità nel determinare, impunemente, anche la chiusura delle strade comunali”.

 

adsense – Responsive – Post Articolo