CICCIANO. Volantinando, l’idea dei giovani forzisti di Cicciano che raccontano la mala gestione amministrativa partendo dalle strutture sportive su un foglio A4

adsense – Responsive Pre Articolo

Volantinando sembra una semplice parola ma alla fine racchiude un importante progetto studiato dai ragazzi forzisti di Cicciano dove su un foglio a 4 spiegheranno la mala gestione dell’attuale amministrazione comunale partendo in primis dalle strutture sportive fatiscenti per poi passare a vari argomenti interessanti per il popolo ciccianese dove non vengono date risposte concrete ne dagli assessori ne dal Sindaco. Il volantino sarà distribuito con due argomenti e foto ogni 15 giorni in piazza e al Rione I.A.C.P. con una postazione gazebo e tanti ragazzi preparati anche per rispondere a curiosità o domande attuali del paese e non ovviamente del passato sulle antecedenti amministrazioni. Presentiamo ciò che i ragazzi forzisti hanno scritto in anteprima dell’uscita del volantino che il 6 Luglio sarà distribuito al Rione I.A.C.P. e il 13 Luglio in piazza a Cicciano:

Quando si è piccoli ci insegnano che lo sport è vita in quanto è l’unica attività che incentiva fini salutisti e crea opportunità di gruppo, coesione fraterna e chi più ne ha più ne metta…ma a Cicciano tutto questo non si può avere! Ultima è la decisione del presidente dell’A.S.C. Cicciano  Paolino  Coppola a deporre il titolo di Promozione nelle mani del sindaco tutto ciò solo ed esclusivamente perchè le varie amministrazioni comunali non sono riuscite a dare un colore allo sport nel nostro paese.

Da anni le nostre strutture sportive versano in condizioni pietose e la situazione è diventata insostenibile. Il livello di degrado dello stadio e di altre strutture sportive è clamorosamente evidente. Qualche tempo fa si è sfiorata la tragedia: allo stadio Magnotti durante una gara disputata si è avuto il cedimento di una tegola  che ha ferito un tifoso, la conseguenza è stata la dichiarazione di inagibilità del campo; le erbacce ormai coprono tutto lo stadio,  la tribuna ha crepe nel soffitto, bagni distrutti e una discarica di immondizia occupa la parte sottostante la tribuna.

E pensare che (Tiempe belleena vota ) il campo sportivo Magnotti aveva ospitato una Cicciano di serie D.

Altre sono le strutture inagibili abbandonate: Rione I.A.C.P.  Campo di calcio a 7, calcio a 5, campo di tennis lato Altieri Ristorante., Villa rione I.A.C.P. (di fronte  bocciodromo) campo di calcio a 5 e area giochi per bambini, (difronte Nadur) campo di calcio a 5 e campo di tennis. Via Roccarainola campo Madonnina piccola area giochi per bambini, pista bocce, campo di calcio a 5, campo di tennis con spogliatoi., all’interno stadio Magnotti via Caserta due campi di calcio a 5 con spogliatoi e uno di calcio a 11 con spogliatoi e tribuna; Palestre dove si allena la pallavolo: scuola elementare Bovio Asp Vittorio Alfieri cicciano  mentre nella palestra delle  scuole medie nel rione I.a.c.p. si allena la Polisportiva Cimitile. Amministratori SVEGLIATEVI. Finitela con la solita e stucchevole cantilena: “E’ colpa delle passate amministrazioni…!” Adesso ci siete voi che amministrate, ricordate che chi amministra deve avere come prerogativa l’educazione dei più giovani e lo sport è fonte di educazione civica e di vita. Il restauro, la gestione, la costruzione di strutture sportive non devono essere sbandierate solo in campagna elettorale come una sorta di bonus per la conquista di una poltrona.

Queste le Società sportive a Cicciano:

Prima squadra calcio a 11: Asc Cicciano

Calcio a 5: Virtus Cicciano, Friends Cicciano

Scuole calcio: Atletic Cicciano, Acli Sei Do Kan, la cantera del barca, asc cicciano.

Pallavolo: Asp Vittorio Alfieri Cicciano

Società podistica: Marathon Cicciano

Spesso le varie società ciccianesi si sono addossate anche le manutenzioni esterne ed interne delle strutture e mai nessuna di esse ha ricevuto fondi dal comune.

 

Queste le proposte che suggeriamo all’amministrazione:

a) concorrere in modo determinante alla promozione e al potenziamento della pratica delle

attività sportive, sociali ed aggregative consentite dai complessi sportivi esistenti sul

territorio;

b) dare piena attuazione all’articolo 8 del T.U.E.L. approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000, n.

267, nel valorizzare tutte le forme associative, qui in particolare quelle sportive, operanti sul

territorio comunale;

c) realizzare una gestione di servizi sociali con la collaborazione di soggetti quali società,

cooperative e associazioni senza scopo di lucro operanti sul territorio, che sono anche

utilizzatori dei servizi, al fine di un pieno e positivo utilizzo del tempo libero, ossia una

gestione che può definirsi “partecipata”

d) concorrere alla realizzazione sul territorio di attività in coordinamento e connessione con i

progetti del Comune e con le attività di altre associazioni;

e) ottenere una conduzione economica degli impianti.

I ragazzi forzisti sempre più in gamba trascinati dal proprio entusiasmo lottano per una Cicciano migliore e diversa, ma di sicuro saranno di esempio ai tanti giovani che vogliono vedere il proprio paese cambiare in meglio perchè i fondi ci sono e la politica non può sempre passare per un “Magna Magna”!

Davide Napoletano

adsense – Responsive – Post Articolo