CIMITILE Calcio. L’incontro con l’FC Avellino allo stadio Magnotti di Cicciano finisce a reti inviolate

adsense – Responsive Pre Articolo

Allo stadio Magnotti di Cicciano va in scena la sfida dell’undicesima giornata del campionato di promozione girone C Cimitile FC Avellino, con entrambe in piena zona play off. La gara risulta subito avvincente e al minuto 21 è il Cimitile a sfiorare il gol con Cittadino che colpisce il palo alla destra del portiere ospite . Al minuto quaranta la formazione è la formazione ospite a provarci con Pescatore con un tiro dai 25 metri che termina poco distante dalla porta difesa da De Riggi . Nella ripresa dopo sei minuti di gioco è Rescigno per gli irpini a sfiorare il gol con un colpo di testa dall’ interno dell’ area di rigore che termina di poco alto sopra la traversa. Al 23’ il Cimitile impensierisce gli irpini con Aprea che serve Di Meo in area di rigore ma il tiro del numero 10 dei granatieri non inquadra lo specchio della porta .Il Cimitile insiste e al 29’ Aprea con un tiro dai ventri metri mette i brividi al portiere avellinese che può solo controllare la sfera con lo sguardo terminare a pochi metri dalla porta . I padroni di casa cercano in tutti i modi di portare a casa i tre punti e al 48’ Di Meo serve un assist perfetto a Carifi che per un soffio non riesce ad impattare la palla del possibile vantaggio. Finisce così a reti inviolate un match bello, intenso dove il Cimitile soprattutto per quanto fatto vedere nell’ultima mezz’ora di gioco meritava qualcosa in più del pareggio .

adsense – Responsive – Post Articolo