CIMITILE. I. C. “F.LLI MERCOGLIANO – C. GUADAGNI”: ECCO COME RIPARTIRÀ LA SCUOLA

adsense – Responsive Pre Articolo

Si riparte.  La scuola torna ad occupare lo spazio che merita nella vita e nel vissuto quotidiano. Senza di essa non può esistere un futuro né tantomeno una comunità. Essa, con la sua formazione e la sua impronta, è e sarà sempre il collante tra la cultura e la socialità di tutte le generazioni. Le ansie rispetto a quello che stiamo purtroppo ancora vivendo sono comprensibili, ma il graduale ritorno alla normalità è un dovere, soprattutto verso i bambini ai quali è stato rubato un pezzettino di vita. Con la giusta attenzione, con responsabilità ma senza esasperazioni, riavviciniamoci a piccoli passi alla nostra vita di sempre, non lesinando mai un sorriso anche se coperto da una mascherina. Perché gli occhi sono il vero strumento per comunicare con il mondo. Con essi osserviamo, ci emozioniamo, piangiamo e soprattutto sorridiamo. I bambini è lì che ci guardano. Loro ascoltano col cuore ciò che dicono i nostri occhi. Aiutiamoli a tornare sereni alla loro vita…

Qui sono riportate le disposizioni e le regole per affrontare al meglio questo rientro:

La nostra scuola, l’ I. C. “F.LLI MERCOGLIANO – C. GUADAGNI” ha raccolto la sfida, complessa, con spirito di iniziativa e con competenza affinché, a partire dal 28 Settembre, tutti gli alunni possano ritornare nelle loro aule.
Il nostro Istituto, costituito da n.8 plessi che insistono su due Comuni, Cimitile-Comiziano è altamente complesso con circa 1120 alunni e con personale pari a n.180 tra docenti e personale ATA ma, nonostante le quotidiane difficoltà, la Dirigente Scolastica, Nappi Pasqualina, coadiuvata dal vicepreside, prof. Siano, dai responsabili della sicurezza e dai sindaci dei due Comuni con loro rispettivi collaboratori, ha approntato una serie di iniziative nel rispetto delle indicazioni fornite dal CTS, ISS, Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione e Regione Campania affinché gli alunni ritornino alla loro quotidianità, scandita dalla conoscenza e dall’apprendimento.
In particolare la Dirigente ha redatto il Patto di Corresponsabilità, rivisto anche alla luce dell’emergenza da Sars Covid 2. Si tratta di un elenco di impegni reciproci che l’Istituto, gli studenti e le loro famiglie si assumono per scongiurare l’insorgere di focolai tra i banchi di scuola. Inoltre è stato creato il Regolamento Covid che scaturisce dalla necessità di implementare una serie di misure di mitigazione del virus, che saranno attuate seguendo un criterio di massimizzazione dell’effetto. In tale ottica, risulta fondamentale il contributo di tutti i componenti costitutivi del sistema Scuola, ma in particolare GENITORI ed ALUNNI a cui, per la salvaguardia della comunità scolastica, si chiede di rispettare in maniera tassativa le prescrizioni contenute nel documento. Il Regolamento Covid è articolato in modo dettagliato nei seguenti punti:
● Condizioni necessarie per l’accesso a scuola
● Distanziamento
● Entrata degli alunni nei plessi
● Buone pratiche d’Igiene
● Uso di dispositivi
● Ridefinizione degli spazi
● Regolamentazione accesso bagni
● Regolamentazione di accesso di persone esterne
● Gestione caso di Infezione da Covid.

Al fine di pianificare e monitorare le misure -Anticovid, considerata l’esigenza primaria di garantire misure di prevenzione e mitigazione del rischio di trasmissione del contagio da SARS COV 2 tenendo conto del contesto specifico dell’Istituzione scolastica e di condividere e monitorare le misure stesse, è stata costituita la Commissione di pianificazione e monitoraggio misure Anticovid.
L’ Istituto ha messo in atto le misure di prevenzione e di buone pratiche valide per tutti i cicli derivate dall’implementazione dei dettami della normativa in materia di Covid a monte del disciplinare di sicurezza da cui deriva l’informativa.
In linea generale in aula è necessario garantire sempre il distanziamento personale di 1 metro da seduti calcolato dalle rime buccali in posizione statica. Inoltre è necessario garantire la “zona interattiva” tra la cattedra e la prima fila di banchi, con distanziamento di 2 metri tra il docente e l’alunno più vicino.
Gli studenti ed i docenti entreranno con le mascherine chirurgiche, disinfetteranno le mani attraverso i dispenser che troveranno nei pressi dell’aula (all’esterno o sulla cattedra), abbasseranno la mascherina quando sono seduti e la re-indosseranno in tutte le loro movimentazioni.
La distanza prevista è già stata definita dal layout delle aule, per cui banchi e sedie non devono essere spostati dalle posizioni di origine. Le presenti indicazioni sono coerenti con Piano scuola 2020-2021, documento CTS “verbale n 94 del 7 luglio 2020”. e documento CTS “verbale del 12 agosto 2020, n.44508”.
Il periodo di stazionamento degli allievi all’interno dell’edificio, prima del loro accesso alle aule deve essere minimo. Per evitare assembramenti durante questo periodo gli spazi comuni non possono essere considerati meramente “di transito”, ma piuttosto “di sosta breve”; la scuola prevede la sorveglianza degli allievi, ma la sosta deve avere un tempo inferiore ai 10 minuti, e ci sarà una limitazione della presenza di persone calcolando il massimo affollamento possibile dell’area partendo dalla superficie calpestabile ASSOLUTAMENTE VIETATI CONTATTI, SPINTE, FILE IRREGOLARI; perché siano efficaci le misure previste è necessario il massimo ordine.

L’obiettivo del distanziamento sarà raggiunto anche attraverso:
∙ Utilizzo di strisce orizzontali che regolamentino le posizioni
∙ Utilizzo dei seguenti punti di ingresso/uscita dall’ edificio scolastico:

PLESSI SCUOLA INFANZIA

1. Infanzia Comiziano
Il punto di ingresso/uscita è l’ingresso principale dell’edificio scolastico a cui si arriva tramite il viale a destra del cancello principale.

2. Infanzia Gallo di Comiziano
Il punto di ingresso/uscita è l’ingresso principale dell’edificio scolastico a cui si arriva tramite le scale ed il cancello sulla via Amerigo Crispi.

3. “Bambini d’Europa” IACP Cimitile –
Le sezioni 1°A e 1°B entrano ed escono dagli ingressi esterni alle aule sulla destra del cancello principale; – Le sezioni 3°A e 3°B entrano ed escono dagli ingressi esterni alle aule sulla sinistra del cancello principale; – Le sezioni 2°A, 2°B e 3°C entrano ed escono dall’ingresso secondario tramite il cancello sito sul retro; – La sezione 2°C entra ed esce dalla rampa che consente l’accesso in classe dal cancello sito sul retro.

PLESSI SCUOLA PRIMARIA

Primaria Comiziano
Superato il cancello principale, l’accesso degli alunni e delle alunne è così distribuito:
– la classe 4°A entra ed esce utilizzando le scale laterali a destra dell’edificio (lato Infanzia);
– la classe 5°A entra ed esce utilizzando le rampa laterale a sinistra dell’edificio (lato campo sportivo);
– le classi 1°A, 2°A e 5°B entrano ed escono utilizzando la scala/rampa principale di accesso all’edificio; – la classe 3°A, in aula della Scuola dell’Infanzia di Comiziano, entra ed esce dall’accesso laterale dell’edificio della Scuola dell’Infanzia.
Gli orari di ingresso ed uscita, almeno nella prima fase, risultano scaglionati.

2. Primaria IACP Cimitile
I punti di ingresso/uscita sono i seguenti:
– la classe 5°A entra ed esce dall’ingresso principale dopo il cancello d’accesso all’edificio; – le classi 1°A, 2°A e 2°B entrano ed escono utilizzando la scala di sicurezza sita dopo il cancello d’accesso all’edificio per il piano superiore;
– le classi 3°A e 4°A entrano ed escono utilizzando l’ingresso secondario sul retro dell’edificio e tramite la scala interna salgono al piano superiore.
Gli orari di ingresso ed uscita, almeno nella prima fase, risultano scaglionati.

3.Primaria “F.lli Mercogliano” Cimitile
I punti di ingresso/uscita sono i seguenti:
– le classi 1°A, 1°B, 1°C, 2°A, 2°B e 2°C entrano ed escono tramite il cancello pedonale sito a sinistra dell’edificio scolastico da cui si accede al cortile interno ove si trovano le rampe di accesso diretto alle rispettive aule;
– le classi 5°B e 5°C entrano ed escono dall’ingresso principale su viale F.lli Mercogliano, disponendosi ognuna, sul marciapiede, rispettivamente sul lato destro e sul lato sinistro rispetto all’ingresso e utilizzano la scala interna per il piano superiore;
– le classi 4°B e 3°A entrano ed escono dal cancello pedonale sito a sinistra dell’edificio scolastico da cui si accede al cortile interno ed utilizzano le scale di ingresso a destra per accedere nell’edificio e la scala interna per il piano superiore;
– le classi 3°B, 3°C e 5°A entrano ed escono tramite il cancello sito a destra dell’edificio scolastico ed utilizzano le scale sulla propria sinistra per accedere all’edificio scolastico per recarsi nelle proprie aule a piano terra;
– le classi 4°A e 4°C entrano ed escono tramite il cancello sito a destra dell’edificio scolastico ed utilizza la rampa laterale di accesso all’ala ex mensa.
Gli orari di ingresso ed uscita, almeno nella prima fase, risultano scaglionati.

PLESSI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

1. Plesso Gallo di Comiziano
I punti di ingresso/uscita sono i seguenti:
– la classe 2°A entra ed esce dal cancello posto a sinistra dell’edificio scolastico tramite la rampa ed entrano con accesso diretto nell’aula (spazio mensa);
– le classi 1°A e 3°A entrano ed escono tramite le scale ed il cancello principale ed utilizzano, rispettivamente, la porta di accesso a sinistra e la porta di accesso a destra per recarsi nelle aule predisposte.

2. Plesso “C. Guadagni” Cimitile
I punti di ingresso/uscita sono i seguenti:
– le classi 1°D, 2°D, 3°D e 3°C entrano ed escono dal cancello a sinistra (lato palestra) ed accedono all’edificio scolastico tramite la palestra per le aule site a piano terra;
– le classi 1°A, 2°A, 3°A, 1°B e 3°B entrano ed escono dal cancello di accesso lato via Guadagni attraversando il parcheggio e, tramite la scala sul retro, accedono alle aule al primo piano;
– le classi 2°B, 1°C, 2°C, 1°E e 3°E entrano ed escono dal cancello di accesso principale, tramite la rampa accedono all’edificio scolastico e utilizzano la scala interna per le aule del piano superiore.

Dal punto di vista didattico, al fine di consentire agli alunni un progressivo inserimento nel pieno della metodologia didattica, è stato predisposto il PIA (Piano di integrazione degli apprendimenti) che si configura come una vera e propria riprogettazione disciplinare, a cura dei Consiglio di classe e dei docenti contitolari di classe, in cui saranno inserite tutte le attività didattiche eventualmente non svolte, rispetto a quanto progettato all’inizio dell’anno scolastico precedente; nel PIA si specificheranno quindi gli obiettivi di apprendimento non affrontati o che necessitano di approfondimento.

Gli alunni inoltre continueranno le attività progettuali previste nel progetto d’Istituto “Conoscere il territorio” che, in una dimensione circolare dell’apprendimento, coinvolge gli allievi dai 3 anni ai 13 anni affinché, anche alla luce del nuovo insegnamento dell’Educazione Civica, diventino cittadini competenti, capaci di esercitare i principi della Cittadinanza attiva.

In questi mesi di pandemia, abbiamo imparato a condividere emozioni virtuali, adesso è arrivato il momento per i nostri alunni, per i vostri figli, di vivere la quotidianità, di reinventarla al meglio; tutto non sarà come prima, ma è importante, nel rispetto dei protocolli di sicurezza, ritornare a quella normalità emotiva, a quel crogiolo di Emozioni e di Saperi che la Scuola trasmette.

FELICE SORRENTINO

adsense – Responsive – Post Articolo