IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E’ polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.

adsense – Responsive Pre Articolo

IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.Oggi riceviamo e pubblichiamo una lettera inviataci da un gruppo di cittadini avellani corredata da foto che ritraggono la statua raffigurante il santo patrono di Avella San Sebastiano prima e dopo i lavori di restauro eseguiti di recente. I cittadini ritengono che i lavori effettuati sul “Santo” abbiano invece di migliorare la sacra statua del ‘700 peggiorato le sue condizioni. Ecco la loro missiva:

“Alla fine di agosto scorso, dopo la celebrazione della Santa Messa e la benedizione dell’appena restaurata statua di San Sebastiano Martire, il parroco Don Giuseppe Parisi con queste parole ha ringraziato: “Ringrazio il sindaco Biancardi  gli assessori Caruso e Cerbone e tutti i presenti intervenuti. E’ con viva gioia che ci troviamo qui per questa significativa celebrazione. Tale effigie appartiene a questa cittadina e costituisce motivo di vanto e di lusso, questa statua è una vera e propria opera d’arte così come i tanti tesori custoditi nelle varie Chiese di Avella, non bisogna trascurarli, ma recuperarli…”

Appunto recuperare tali tesori di opere d’arte significa non MODIFICARE l’aspetto estetico, ma mantenere nel tempo la stessa effigie che ci è stata lasciata in eredità dai nostri genitori, nonni, avi per centinaia  di anni, anche perché il parroco Don Giuseppe nei ringraziamenti affermava a viva voce che “”tale effigie appartiene a questa cittadina  e costituisce motivo di vanto e di lusso, questa statua è una vera e propria opera d’arte….””” pertanto noi ci chiediamo allora per quale motivo questa statua è stata completamente cambiata e stravolta??? Specialmente se è un’opera d’arte come si può intervenire stravolgendone  il suo aspetto estetico ed eliminando la sua fascia pettorale e l’angioletto in alto alla destra del Santo? Poi se l’effigie del Santo Patrono appartiene alla cittadina (parole pronunciate dal parroco Don Giuseppe sempre nei ringraziamenti di fine agosto…)per quale motivo la cittadina non ha saputo nulla di come si voleva restaurare stravolgendone l’aspetto della statua …??? Sarebbe stato opportuno parlarne prima ed essere d’accordi tutti nel suo cambiamento, ma ciò non è stato fatto ed il cambiamento o meglio lo stravolgere le cose è stato fatto solo dalla restauratrice e dal parroco….e noi sappiamo che non possono essere soltanto loro due a cambiare un’effigie cara a tutti gli Avellani da sempre….!!! Occorre rimediare a tale stravolgimento riportando la statua alla sua vera effigie prima del restauro, perché la statua è degli Avellani che restano per sempre e  non della restauratrice e del parroco che cambiano negli anni, mentre gli Avellani restano per sempre. rimandando di padre in figlio le tradizioni a noi care …!!!

Inoltre il parroco Don Giuseppe Parisi domenica 23 ottobre, intervenendo alla fine della celebrazione della messa delle ore 9.00 nella chiesa delle Anime del Purgatorio ha ribadito che la modificazione dell’effigie della statua di San Sebastiano era stata voluta dalla Sovrintendenza alle belle arti e quindi era perfettamente inutile raccogliere le firme per una petizione per riportare l’effigie a come era prima del restauro.

IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano. Ora noi ci chiediamo, ma soprattutto chiediamo:

1) al parroco Don Giuseppe Parisi, chiediamo,  chi ha stabilito che c’era bisogno di un restauro della statua, restauro già effettuato nel 2003 e guardando le foto allegate si vedono benissimo ad occhio nudo le differenze dello stravolgimento del restauro effettuato con danni enormi apportati alla statua come era prima;

2) alla Soprintendenza alle belle arti, chiediamo,  se ha visionato l’effigie della statua di San Sebastiano dopo l’intervento della restauratrice e se ritiene che tale intervento sia stato idoneo ed adeguato all’effigie visto che dalle foto si evincono modificazioni dell’effigie (non c’è più l’angioletto in alto a destra sulla testa dei San Sebastiano, non c’è più la fascia verde corporale che fasciava di traverso il petto e l’addome del Santo), inoltre si possono notare le malformazioni del piede poggiato sulla roccia , del costato e della gamba sinistra, il tutto in peggio nei confronti di come era prima l’effigie, ebbene la Sovrintendenza non ha notato ciò che noterebbe anche un bambino vedendo le differenze tra il prima e il dopo il restauro?

3) alla restauratrice, chiediamo, perché ha  restaurato in peggio l’effigie della statua quando prima era davvero un’opera d’arte ed ora è soltanto una effigie a cui mancano tutte quelle cose innanzi dette, ma soprattutto si è peggiorato e di moltissimo la situazione del piede sinistro poggiato sulla roccia, del costato del Santo che sembra essere stato scavato in fondo e della gamba sinistra che ha perso la sua estensione naturale e fisica del corpo.

Questa lettera  non chiede altro che le risposte ai tre quesiti innanzi proposti e soprattutto riportare la statua del nostro Santo Patrono alla sua vera effigie e che tale rimani negli anni in onore e plauso dei nostri genitori, nonni ed avi che così ce l’hanno tramandata nei secoli ….!!!

(La è lettera firmata).

Foto a confronto prima e dopo il restauro

IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.

IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.

 

IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.

 

IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.

 

IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.IL CITTADINO SEGNALA. Avella: E polemica sul restauro della statua di San Sebastiano.

 

adsense – Responsive – Post Articolo