Comiziano e area Nolana. La puzza di bruciato nell’aria e l’accensione illecita di scarti vegetali

adsense – Responsive Pre Articolo

Continuano a essere invasi dall’odore di bruciato i Comuni dell’area nolana come Comiziano, Tufino e paesi limitrofi. Specie nelle ore serali. Ieri, domenica 23 agosto, ma anche nei giorni addietro, ancora una volta l’aria era irrespirabile  a causa dell’accensione degli scarti vegetali della coltivazione di nocciole. Molte campagne  ogni sera sono disseminate di “fuocherelli”, precisamente incendi di fogliame di nocciole. Una pratica tipica del periodo che avviene appena dopo la raccolta delle nocciole  per disfarsi dei cumuli di foglie che i mezzi agricoli lasciano dopo la raccolta meccanizzata. Il tutto avviene nonostante è vietato l’abbruciamento fino alla fine di settembre per apposita ordinanza della Regione Campania.  Sono molti i cittadini che protestano ogni sera perchè l’aria è irrespirabile a causa della puzza ma purtroppo mancano i controlli.

adsense – Responsive – Post Articolo