COMUNICATO STAMPA CISAL FEDERENERGIA ALTO CALORE SERVIZI S.P.A

adsense – Responsive Pre Articolo

Nel prendere atto delle mancate risposte dell’Amministratore Unico di ACS S.P.A., Michelangelo Ciarcia,alle lecite richieste inoltrate dalla sigla sindacale CISAL FEDERENERGIA, si evidenziano ulteriori criticità gestionali gia’ espresse nelle note precedenti che costituiscono fonte di preoccupazione per il futuro dell’azienda e dei lavoratori. Mentre l’ Amministratore Unico sbandiera ad alta voce una situazione economica e finanziaria in netta ripresa i fatti sembrerebbero dimostrare l’esatto contrario: la 14esima mensilità, che da contratto deve essere corrisposta per intero entro il mese di giugno, e’ stata (il giorno 21 giugno accreditata ai dipendenti nella misura del 50% , senza che venissero fornite le dovute spiegazioni per una modalità di corresponsione non prevista contrattualmente. La CISAL FEDERENERGIA valuterà, in piena legittimità e nelle sedi opportune, ogni azione per tutelare i diritti dei lavoratori di Alto Calore Servizi S.p.A.

adsense – Responsive – Post Articolo