Con la fine dell’anno è arrivato il freddo. Settimana di gelo quella di inizio 2019

adsense – Responsive Pre Articolo

E’ arrivata, come annunciato l’aria fredda di origine polare artica. Oggi soffieranno venti di tramontana molto sostenuti, che potranno raggiungere intensità di burrasca forte sulla fascia del Partenio e sul Mandamento Baianese. Giù da oggi potrebbero esserci i primi fiocchi di neve, sino a quote di alta collina. Nubi e locali fenomeni (nevosi sin verso i 600-700 metri di quota) sono previsti per domani. Da mercoledì ampie schiarite. Mercoledì sera, dopo qualche ora di breve tregua, torna il gelo artico, con l’irruzione di aria fredda. Sul territorio irpino sono attese precipitazioni sparse, che assumeranno carattere nevoso a quote via via più basse. Insomma, un deciso peggioramento. Giovedì ancora geo artico, ulteriore crollo termico. Le temperature scenderanno al di sotto dello zero su buona parte della provincia, con punte di -5/-6°C nelle località poste a quote di bassa montagna. Queste, in sintesi, le previsioni.

Un nuovo impulso di aria fredda ha raggiunto in queste ore le regioni centrali adriatiche e quelle meridionali. Questi settori saranno interessati da un calo delle temperature, accentuato dal rinforzo dei venti di Tramontana, e da alcune brevi precipitazioni con neve nei settori appenninici fino a quote collinari.

Nella seconda parte di mercoledì 2 gennaio un fronte di aria decisamente fredda in discesa da latitudini artiche si affaccerà a ridosso delle Alpi e sul settore adriatico, per poi propagarsi, tra giovedì e venerdì, a tutta l’Italia, accompagnato da intensi venti settentrionali che accentueranno il raffreddamento. 

Il culmine del raffreddamento è atteso tra giovedì e venerdì.

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo