Con vivo compiacimento e grande soddisfazione il Movimento Nazionale per la Sovranità saluta il risultato elettorale per le elezioni provinciali ad Avellino.

adsense – Responsive Pre Articolo

La vittoria di Domenico Biancardi rappresenta, definitivamente, la fine dell’era PD e l’esaurimento della spinta politica della Prima Repubblica in Irpinia.
Con la affermazione della lista PRIMA GLI IRPINI, la nostra intera realtà politica vince una scommessa importante, cioè quella di risultare credibile e autorevole anche in un contesto di secondo livello, con amministratori eletti quando non vi era ancora il largo consenso diffuso dell’area.
Il segretario nazionale del MNS, l’on. Gianni Alemanno insieme al presidente nazionale, l’on. Roberto Menia, salutano il lusinghiero risultato di preferenze di Damiano Genovese, il più votato della lista, e la buona performance di Palmira Petretta, quali candidature espressione del MNS; altresì il senatore del collegio Claudio Barbaro, esprime a tutti i candidati il proprio ringraziamento per l’impegno profuso e per l’ottimo risultato raggiunto e augura un buon lavoro a Genovese, da oggi Consigliere Provinciale.
Il segretario regionale del MNS, Ettore de Conciliis, insieme al segretario provinciale, Giovanni Candela e a tutta la classe dirigente irpina, in fine, nel partecipare a questo importante traguardo, rilanciano la decisiva presenza sovranista nel nuovo Centrodestra che occorre costruire e che, da oggi per ulteriore conferma, non è nemmeno ipotizzabile senza il contributo decisivo e determinante dell’area politica che, attorno alla Lega, propone un modello e un laboratorio politico nuovo ma già ormai autorevole e radicato.

adsense – Responsive – Post Articolo