Contrada(AV) – L’avv. Iasuozzi dice la sua sulla “crisi” del Comune

adsense – Responsive Pre Articolo

La crisi amministrativa, sfociata nelle dimissioni, quasi di massa dei consiglieri comunali,   così come emerge dalla lettura degli articoli di giornale,  avallata come contestuale, invero tanto contestuale non è stata.
E’ noto, infatti, che da oltre due anni ,l’Amministrazione Comunale si trovava in bilico, per contrasti tra consiglieri, che ben potevano scegliere l’ardua strada delle coraggiose dimissioni in illo tempore,  ma che per orgoglio od altro, hanno preferito, mortificando la crescita e lo sviluppo del Nostro Paese, tenere apparentemente  in piedi l’amministrazione comunale. E’ da ricordare che  si preferì, dal tempo di cui sopra, continuare in un’attività  amministrativa che nulla aveva  a che fare con la gestione della cosa pubblica,  desumibile ciò dalla crisi,  iniziata per contrasti, soprattutto sul PUC e che oggi ne hanno determinato la “ caduta” a pochi ,mesi dalle elezioni dell’ Amministrazione Comunale. Adesso che la campagna elettorale già è in corso, essa scelta più che essere un atto responsabile,  appare solo come un tentativo fatto dalla stessa maggioranza per coprire le proprie mancanze scaricando le responsabilità, in capo alla stessa restante maggioranza non dimissionario di cui facevano parte.
Credo che la crisi in cui hanno voluto portare il Nostro Paese, sia stata creata per il solo scopo propagandistico ed elettorale, cosa che sembra ben chiara all’elettorato che in primavera dovrà eleggere i suoi nuovi amministratori.
Personalmente insieme al Collega De Santis, ed altri,  ci stiamo impegnando per formare  un gruppo di  Persone competenti e professionali, che hanno veramente a cuore le sorti di Contrada (AV),promuovendo la pace sociale, senza rancori ed inimicizie per puntare al vero sviluppo del Nostro Paese, un Paese dalle mille doti e risorse che devono essere necessariamente utilizzate per consentire ai  concittadini di viverlo a 360 gradi, pensando,  progettando e realizzando lo sviluppo economico sociale.
Io ci sarò, ed invito la Gente ad impegnarsi sempre più nella Vita Amministrativa del Paese, per uscire da un isolamento nel quale negli ultimi anni siamo incappati.
CONTRADA È BELLA E DEVE TORNARE AD ESSERLO.
Un Cittadino di Contrada.
AVV. Vincenzo Dino Iasuozzi

adsense – Responsive – Post Articolo